Samsung Galaxy Note III, display da 5,9 pollici

Secondo fonti coreane l’azienda avrebbe optato per un display inferiore ai 6 pollici per non competere con il Galaxy Note 8.0

Il Samsung Galaxy S IV non è stato ancora presentato ma già è in circolo la notizia di un altro top level dell’azienda leader nella produzione di telefoni cellulari e smartphone. La testata Korea Times ha diffuso in data odierna la notizia che il gigante coreano avrebbe già in cantiere la terza generazione di Galaxy Note con un display da 5,9 pollici.

La fonte

Se la relazione del Korea Times dovesse essere vera saremmo dinanzi ad un approccio sicuramente diverso con Samsung che punta ad aumentare ulteriormente le dimensioni dello schermo del proprio phablet. Diversamente da come suggerito da alcune fonti come Pocketnow, Samsung avrebbe anche diminuito la grandezza del display del Note III, che in precedenza era stato etichettato come un 6,3 pollici.

I precedenti

In realtà Samsung non sarebbe stata la prima a proporre uno smartphone “oversized”. Il produttore cinese Huawei all’inizio del 2013 ha presentato l’Ascend Mate con uno schermo da 6,1 pollici, invece ZTE ha rivelato durante il recente Mobile World Congress il suo Grand Memo da 5,7 pollici; nel bene e nel male la tendenza sembra essere questa.

Smartphone o tablet?

Nel frammentato panorama Android, dove sono presenti modelli di fascia alta ma anche molto bassa, Samsung è un punto di riferimento anche se ha contribuito a diversificare ulteriormente l’offerta di terminali. Saldamente leader nel settore smartphone e tablet, con l’ultimo Galaxy S III e il Galaxy Note 8.0 fresco di presentazione a Barcellona, l’azienda vuole continuare a padroneggiare il panorama phablet che ha contribuito essa stessa a creare. Il concorrente principale potrebbe essere il FonePad di Asus, un tablet da 7” pollici con il quale però si può anche telefonare.

Leggi anche:  HPE porta in orbita funzionalità di edge computing commerciale e di AI