Samsung presenta al Ces 2013 i display flessibili YOUM

L’azienda coreana ha mostrato tre diverse soluzioni per la sua tecnologia di schermi flessibili OLED YOUM

Avevamo detto che il 2013 sarebbe stato l’anno degli schermi pieghevoli e al Ces di quest’anno è arrivata la conferma. Samsung ha presentato i suoi display flessibili YOUM basati sulla tecnologia OLED.

Tre diversi prototipi

Fortunatamente per Samsung non ci sono stati intoppi nella presentazione dei suoi prototipi OLED, come invece è successo a Sony. I tre nuovi device presentati dalla casa coreana hanno dell’incredibile e sembrano degni di un vero e proprio film di fantascienza. Samsung ha mostrato un display YOUM “smartphone” ripiegato che una volta aperto diventa delle dimensioni di un tablet. Il secondo prototipo riguarda un Windows Phone con pannello flessibile e l’ultimo uno smartphone che, come la pellicola fotografica, si avvolge o si allunga per permettere di leggere messaggi di testo e avvisi di scorrimento senza dover aprire tutto lo schermo. A testimonianza del fatto che Microsoft, così come LG, sta lavorando per lo sviluppo di questa tecnologia, che permetterebbe di creare nuovi design per i device mobili, è salito sul palco Eric Rudder, capo ufficiale della divisione tecnica di Redmond che ha reso pubblico il record di vendite di licenze Window 8.

Quando i display Samsung YOUM saranno disponibili sul mercato non è dato saperlo. E’ comunque improbabile che, come dicono alcuni, i nuovi schermi flessibili saranno integrati nei Samsung Galaxy S5 o Samsung Galaxy S6. E’ più credibile che l’azienda coreana decida di creare una linea apposita di device dotati di questa tecnologia.

Leggi anche:  Nasce South Innovation Center di Microsoft ed Hevolus Innovation