Samsung: Steve Jobs voleva una “jihad” contro Android

Samsung ha presentato al processo che la vede coinvolta con Apple alcune e-mail di Steve Jobs in cui il fondatore della Mela dichiara “una guerra santa contro Google e Android”

E’ ormai noto che il fondatore di Apple Steve Jobs, che sembra proprio non volesse una Apple TV, aveva un’avversione nei confronti di Android. Oggi nel processo che vede Samsung e Apple protagoniste per alcuni brevetti contestati, la casa coreana ha presentato alcune e-mail firmate da Jobs in cui il defunto luminare dell’hitech sostiene di voler procedere con una “guerra santa” contro Google e il suo sistema operativo, che presto sarà integrato nelle automobili.

Steve Jobs vs Android

Nelle e-mail presentate alla giuria, scritte un anno prima delle sue dimissioni da AD in favore di Tim Cook, Jobs parla di “dilemma dell’innovazione” e afferma la sua volontà di intraprendere “una guerra santa contro Google”. Il fondatore di Apple inoltre ammette che all’epoca Android era superiore all’iPhone in alcuni aspetti come i servizi cloud.

Samsung ha anche presentato una e-mail del 2012 in cui il responsabile del marketing di Apple, Phil Schiller, dichiara tutti i suoi timori sul successo della campagna dell’azienda coreana.

Leggi anche:  L’IA di Microsoft per ridurre con Shell le emissioni di carbonio