Bio-bus: l’autobus alimentato ad escrementi

Bio-Bus: autobus alimentato ad escrementi

Bio-Bus è un autobus green che trasporterà i viaggiatori di due scali britannici utilizzando come carburante feci e rifiuti alimentari

Nell’ambito del trasporto pubblico urbano si stanno cercando soluzioni sempre più sostenibili e attente all’ambiente. In Italia ad esempio si sta sperimentando l’utilizzo di mezzi a metano e idrogeno mentre nel Regno Unito si è pensato ad una soluzione molto più “bizzarra”. Le navette tra gli aeroporti di Bath e Bristol saranno servite da autobus alimentati a gas prodotto da rifiuti organici ed escrementi.

Bio-Bus: un autobus alimentato dai tuoi “bisogni”

Il Bio-Bus è stato realizzato dall’azienda GENeco di Bristol, sussidiaria di Wessex Water, e sfrutta per muoversi il gas generato da feci umane e avanzi di cibo. Il veicolo, battezzato simpaticamente poo-bus, produce meno emissioni di C02 rispetto ai mezzi tradizionali e a pieno carico (40 passeggeri) è in gradi percorrere 186 miglia. A testimonianza dell’utilizzo di un carburante così inconsueto, i Bio-Bus hanno stampati sulle proprie fiancate cinque persone sedute comodamente sul WC.

“Il Bio-Bus funziona grazie agli abitanti dell’area di Bristol, magari grazie anche a quelli che sono a bordo del pullman stesso”, ha dichiarato il manager di GENeco, Mohammed Saddiq.

Leggi anche:  Droni: cambiano le regole per volare in Europa