Apple investe nella realtà aumentata con Metaio

Apple punta sulla realtà aumentata

Apple acquisisce Metaio e punta a sviluppare nuovi visori per la realtà aumentata più maneggevoli e dal design alla moda

Mentre Google sta rivedendo la strategia legata i Google Glass, anche Apple ha iniziato un proprio progetto sulla realtà aumentata. L’azienda di Cupertino ha acquisito Metaio, startup tedesca che grazie ad un particolare paio di occhiali smart permette di trasformare le superfici reali in uno schermo touchscreen. L’idea è di utilizzare questa tecnologia per migliorare le mappe.

Apple punta sulla realtà aumentata

L’interesse di Apple per la realtà aumentata era stato previsto già qualche mese fa da Gene Munster, analista di Piper Jaffray. L’analista ha affermato che Apple, che pare stia davvero lavorando alla Apple Car a guida autonoma, avrebbe allestito un team dedicato a questa tecnologia per rendere più interessante l’app Maps. Inoltre, pare che la Mela voglia rendere più appetibili gli occhiali smart per gli utenti attraverso design più alla moda. I Google Glass e gli Hololens di Microsoft, infatti, sembrano ancora troppo appariscenti per poter essere apprezzati dagli utenti meno hitech.

Nel frattempo, Oculus VR ha messo a segno una nuova acquisizione per migliorare i propri visori 3D e GoPro, che lancerà un proprio modello di drone, ha creato un sistema sferico pensato per la realtà virtuale.

 

Leggi anche:  SAP aderisce alla CEO Carbon Neutral Challenge