Google Cardboard è il visore VR più diffuso (per ora)

Google Cardboard è il visore VR più diffuso (per ora)

I visori per realtà virtuale Cardboard sono il dispositivo VR più diffuso al mondo ma reggeranno la concorrenza di prodotti più performanti?

Google ha rivelato alcuni numeri riguardanti i suoi visori per la realtà virtuale Cardboard. Questi dispositivi low cost permettono di godere di video a 360° e realtà aumentata attraverso l’utilizzo dello smartphone. In un post sul proprio blog ufficiale, Google ha sottolineato che il visore in cartone è utilizzato almeno una volta da 5 milioni di persone in tutto il mondo. Attualmente ci sono oltre 25 milioni di app legate alla realtà virtuale su Google Play e più di 350mila video di YouTube sono compatibili con l’utilizzo di Cardboard. I numeri confermano che il dispositivo di Google, protagonista anche di un progetto con il New York Times, è il visore VR più utilizzato al mondo ma quanto durerà il suo dominio?

Cardboard può contare su un prezzo irrisorio rispetto ad altre soluzioni più complesse (circa 20 dollari) ma offre un’esperienza limitata. Nel 2016 saranno disponibili HTC Vive, Oculus Rift, Playstation VR oltre ad Hololens di Microsoft e Gear VR di Samsung. Queste soluzioni hanno un costo meno popolare di Cardboard ma offrono un’esperienza molto più immersiva. Secondo gli esperti, che stimano saranno venduti circa 70 milioni di visori entro 2 anni, saranno proprio le soluzioni di Sony e Oculus VR a dominare il settore. Google comunque punta forte sul progetto Cardboard e secondo le ultime indiscrezioni sta cercando nuovi ingegneri nel settore della realtà virtuale.

Categorie: Hardware