Facebook testa gli Instant Video per ridurre il consumo di dati

Facebook testa gli Instant Video per ridurre il consumo di dati
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Instant Video è una nuova funzione che consente di scaricare in anticipo i video via Wi-Fi per non prosciugare il piano dati

Gli ingegneri di Facebook non stanno mai con le mani in mano. A Menlo Park è in fase di test una nuova funzione che permetterà di ridurre il consumo di dati per la visualizzazione dei video sul social network. Il tool si chiama Instant Video ma non ha nulla a che vedere con le dirette di Messenger.

Facebook ha studiato un sistema che scaricherà preventivamente i filmati quando lo smartphone o il tablet sono connessi a una rete Wi-Fi. In questo modo saranno immediatamente disponibili senza impattare sulla soglia dati messa a disposizione dal proprio operatore. L’obiettivo è quello di migliorare e rendere più agevole la fruizione dei filmati sul social network e allo stesso tempo spingere ancora di più le view da mobile. Se da un lato verrà ridotto il consumo di dati, dall’altro però ci sarà meno spazio nella memoria dello smartphone e questo potrebbe diventare un limite per Instant Video.

Facebook, che sta studiando anche una funzione per facilitare l’organizzazione delle uscite in compagnia, ha confermato che gli Instant Video sono a disposizione di un limitato numero di utenti Android per testarne i difetti ma non ha chiarito quali saranno i video scaricati in automatico, se quelli più in vista nella News Feed o i programmi e serie TV della nuova piattaforma Facebook Watch che ha debuttato da poco negli USA. Nessuna notizia anche per quanto riguarda la possibile data di rilascio della nuova funzione.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Categorie: Web