Twitter punisce gli account verificati che violano le sue policy

Twitter punisce gli account verificati che violano le sue policy
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares

Twitter effettuerà maggiori controlli sui profili verificati e toglierà la spunta blu a chi vìola le sue linee guida di utilizzo

Twitter ha deciso di utilizzare il pugno duro contro coloro che non rispettano le sue regole. Il sito di microblogging ha annunciato una revisione di tutti i profili verificati per valutare eventuali violazioni delle sue policy. Fino ad oggi l’azienda di San Francisco, al contrario di Facebook, ha assegnato la famosa “spunta blu” con criteri poco stringenti e da luglio ha aperto a tutti la possibilità di ottenere questo status. Ciò gli ha causato non pochi problemi d’immagine e si è vista quindi costretta a correre ai ripari.

Twitter, che ha scoperto falsi profili che promuovevano la Brexit in barba al processo democratico, ha ammesso di aver concesso troppo ad alcuni utenti permettendogli di ottenere il profilo verificato. Il social network vuole porre rimedio all’errore e ha confermato che in molti hanno approfittato del proprio status pensando di poter utilizzare la piattaforma a piacimento. Da oggi non sarà però più possibile sgarrare. I primi problemi sono iniziati con il caso di Milo Yiannopoulos e la sospensione del suo account insieme a quelli di altri esponenti dell’estrema destra americana. La bolla è però effettivamente scoppiata dopo i tweet di Jason Kessler, neonazista che via Twitter ha promosso il suo raduno per la “supremazia bianca” a Charlottesville in cui ha perso la vita una persona.


  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares
Leggi anche:  Jan Koum, co-fondatore di WhatsApp, dice addio a Facebook
Categorie: Web e Social