Facebook ora controlla anche il tempo con Flicks

Facebook ora controlla anche il tempo con Flicks
  • 3
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares

Facebook ha lanciato Flicks, una nuova unità temporale molto più piccola di un nanosecondo che ha uno scopo ben preciso

Facebook è certamente un’azienda ambiziosa e alla ricerca dell’innovazione. Il social network oggi mette in contatto più di 2 miliardi di persone ma non vuole fermarsi qui. L’azienda di Menlo Park ha deciso di dettare un nuovo standard su qualcosa che viene misurato allo stesso modo da migliaia di anni a livello mondiale, il tempo. Facebook ha lanciato una nuova unità temporale chiamata Flicks che come si può leggere su GitHub è pari a 1/705.600.000 di secondo.

Perché Facebook ha lanciato una nuova misura temporale? L’obiettivo non è quello di farvi buttare nel cestino l’orologio ma aiutare i creatori di contenuti e in particolare i videomaker. I Flicks servono infatti a misurare la durata dei singoli fotogrammi di un filmato e facilitare la sincronizzazione del frame rate con la voce, colonna sonora o testo senza dover utilizzare ostiche frazioni decimali.

Flicks è un progetto open source e quindi chiunque può parteciparvi. Facebook, che ha chiesto esplicitamente l’aiuto degli utenti nella lotta alle fake news, ha quindi deciso di adottare un approccio morbido al contrario di quello adottato da altre aziende quando si tratta di novità (vedi Apple e la scomparsa su iPhone del jack audio da 3.5 mm). In futuro potrebbe anche succedere che i Flicks si impongano come nuovo standard per i videomaker di tutto il mondo ma al momento il social network si è preso il suo tempo per sviluppare al meglio la sua idea.


  • 3
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares
Leggi anche:  Ci risiamo: dati sensibili degli USA su un server AWS aperto
Categorie: Web e Social
Tags: Facebook, fact, hoot