Facebook non piace più ai ragazzi

Facebook non piace più ai ragazzi
  • 7
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
    8
    Shares

Facebook quest’anno vedrà diminuire il numero di teenager iscritti alla piattaforma nel Regno Unito per colpa della crescita di Snapchat

Può sembrare assurdo ma Facebook ha già una certa età e questo si riflette anche sui suoi utilizzatori. Coloro che nel 2004 sono cresciuti con il social network sono ormai adulti mentre le nuove generazioni preferiscono altre piattaforme. Questo è emerso dalla ricerca di eMarketer sull’utenza dell’azienda di Menlo Park nel Regno Unito. Al momento la fascia tra 12 e 17 anni conta 2,2 milioni di iscritti. Secondo la società di analisi quest’anno 700mila teenager britannici lasceranno il servizio. All’opposto crescerà l’utenza compresa nella fascia tra 55 e 65 anni fino a diventare la più popolosa (6,4 milioni). Questo trend negativo non riguarderà comunque solo il Regno Unito ma anche altre nazioni in modalità diverse.

“Facebook ha un problema con i teenager – ha spiegato Bill Fischer, analista di eMarketer – quest’ultima previsione indica che è ben più di una teoria. Fino ad ora Facebook ha potuto confidare su Instagram. Ciononostante gli utenti più giovani sono diretti verso Snapchat”. Instagram e le sue Storie sono al momento l’unico aspetto che ha permesso a Facebook di mantenere un collegamento con i millennials ma la verità è che Snapchat gli sta rubando la platea anche se i numeri delle due piattaforme non sono minimamente paragonabili. L’app di messaggistica ha ancora diverse difficoltà a monetizzare e l’idea di consentire la pubblicazione delle Storie anche su servizi terzi serve proprio a ottenere maggiore visibilità. Inoltre, il nuovo design introdotto in alcuni Paesi non ha riscosso grande successo. Nonostante tutto, Snapchat negli ultimi tre anni ha visto duplicare il numero degli utilizzatori nel Regno Unito (43%). Facebook comunque non si è rassegnato a perdere i suoi iscritti più giovani. Il lancio di Messenger Kids, app con contenuti dedicati ai minori, serve proprio a crescere una nuova generazione di amanti del social network.


  • 7
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
    8
    Shares
Categorie: Web