Questo potrebbe essere l’LG G7

Nome in codice Neo, il telefonino della coreana ha fatto una breve comparsa al Mobile World Congress di Barcellona prima di una presentazione in primavera

L’edizione annuale del Mobile World Congress non ha riservato molte sorprese. A tenere banco è stata Samsung con il suo Galaxy S9, peraltro già ampiamente anticipato nelle settimane precedenti al lancio. Huawei si è concentrata su notebook e tablet, con il P20 al debutto il 26 marzo, mentre LG ha leggermente rinnovato il V30 in attesa di far sapere qualcosa sul prossimo top di gamma, successore del G6. Pare che a Barcellona, proprio LG abbia silenziosamente portato il G7. Il telefonino dal nome in codice Neo, è stato ripreso su uno dei banconi da un sito di Israele che, nel mezzo della franchigia attuale, si è imbattuto in un oggetto non presente nel catalogo della compagnia.

Come è fatto

Con il beneficio del dubbio, LG G7 dovrebbe condividere il design con notch di iPhone X e Zenfone 5Z, vista la barra superiore che ospita i sensori fotografici e di prossimità. Leggermente diverso dai flagship odierni, il rapporto dimensionale racconta di un 19:5:9, più lungo di Galaxy S9 e iPhone ma con una ergonomia praticamente identica. I ragazzi di Ynet hanno avuto accesso, tranquillamente, all’oggetto piazzato in fiera, leggendo persino le specifiche tecniche di bordo. Ecco dunque un processore Snapdragon 845, 4 GB di RAM, 64 GB di memoria interna, batteria da 3.000 mAh e doppia fotocamera da 16 megapixel, con 8 MP sul fronte.

Questa è più di un’indiscrezione anche se resta da capire perché mai LG abbia portato a Barcellona un telefono senza presentarlo, lasciandolo così, solo in mezzo agli altri. Uno scherzetto per chi ha avuto un occhio di falce? Probabilmente sì, anche perché la curiosa storia contribuirà ad accrescere l’attesa intorno al terminale, destinato a palesarsi prima o poi entro la primavera.

Leggi anche:  Dell EMC PowerMax: innovazione, prestazioni e flessibilità multi-cloud