Intel decreta la morte delle CPU Kaby Lake-X

intel kaby lake-x

Intel ha deciso di sospendere la produzione e vendita dalle CPU della serie Kaby Lake-X mai apprezzate dagli utenti

Intel ha presentato le sue CPU Kaby Lake-X appena l’anno scorso insieme alla piattaforma X299 (LGA 2066) ma per i modelli quad-core Core i5-7640X e Core i7-7740X è già arrivato il momento di sparire. Il produttore, che avrà un ruolo importante nella realizzazione della prossima generazione di iPhone X, ha annunciato la sospensione della produzione entro la fine dell’anno. La conferma arriva da un documento interno diffuso oggi online. Gli ordini finali verranno esauriti a novembre mentre le consegne si concluderanno entro la fine di maggio del 2019.

I processori Kaby Lake-X hanno fallito sul mercato per vari motivi. Il primo è che non offrono prestazioni superiori alle loro controparti Kaby Lake e Coffee Lake. Altro aspetto da considerare è il passaggio necessario alla piattaforma X299, più costosa rispetto ad altre soluzioni, ma senza poterne sfruttare le caratteristiche migliori come una maggiore memoria e più linee PCIe. Infine, nei Kaby Lake-X non è integrata la GPU. Intel, che ha assunto l’ex Tesla Jim Keller per dirigere il suo team sull’intelligenza artificiale, pare non abbia nessuna intenzione di reintrodurre queste soluzioni nella sua offerta e gli utenti non saranno certamente delusi da questa scelta.

Leggi anche:  Fujitsu aggiorna il portfolio di server x86