Twitter pensa seriamente al tasto modifica per i tweet

Twitter pensa al tasto modifica
Il CEO di Twitter valuta l'introduzione del tasto modifica, ma con dei limiti

Twitter attraverso il suo CEO Jack Dorsey apre alla possibilità di introdurre la modifica dei tweet ma ci saranno delle limitazioni per evitare di distorcere il senso delle conversazioni

Su Twitter al momento è impossibile modificare un tweet. L’unica alternativa è quella di cancellare il messaggio e riscriverlo da capo. Si tratta di un limite abbastanza evidente che forse nel prossimo futuro verrà finalmente superato. Il CEO dell’azienda di San Francisco, Jack Dorsey, ha ribadito durante la sua conferenza a Nuova Delhi che effettivamente tale funzione potrebbe essere davvero introdotta ma ci saranno delle limitazioni. Il manager ha sottolineato come molti utenti vogliano poter modificare un tweet per correggere un errore di battitura o del correttore automatico o un link sbagliato e per Dorsey si tratta di richieste perfettamente legittime. Quello che non si potrà invece fare è agire sui contenuti condivisi da molto tempo in quanto si potrebbe alterare il senso della discussione o del messaggio. Questo limite servirebbe quindi a evitare di distorcere la realtà in un momento storico in cui le fake news sono all’ordine del giorno. Per le rettifiche bisognerà quindi realizzare un apposito tweet.

Il CEO di Twitter, che appena un anno fa ha ampliato i caratteri disponibili per gli utenti da 140 a 280, ha poi confermato che il suo team sta lavorando a questa funzione da diverso tempo in modo da renderla perfettamente funzionante ma anche che non c’è la necessità di rilasciarla con eccessiva fretta. Il limite imposto dall’azienda sembra comunque ragionevole e verrà sicuramente accolto in modo positivo da parte degli utenti del social network dei cinguettii.

Leggi anche:  Il Congresso USA ha un problema con la privacy di Google