Libri D’Impresa: aiutare gli imprenditori a raccontare la propria storia in un libro

Libri D’Impresa: aiutare gli imprenditori a raccontare la propria storia in un libro

“Si tratta di storie importanti che meritano di essere raccontate per far conoscere volti e voci della piccola e media impresa italiana, per stimolare intorno alle loro esperienze percorsi di impresa simili”

Un progetto che consente a ogni imprenditore di scrivere e pubblicare il proprio libro, potendo contare su un team di copywriter, grafici ed esperti di marketing capaci di guidarlo e sostenerlo al meglio in tutte le fasi, dalla stesura della prima bozza fino alla pubblicazione: è questo l’obiettivo del progetto Libri d’Impresa, fondato da Denise Cumella, imprenditrice che dopo una carriera in una grande multinazionale, ha abbracciato un percorso alla guida della propria azienda.

“Quando sono diventata mamma è diventato sempre difficile conciliare i miei impegni lavorativi, che presupponevano svariati viaggi e trasferte, con la volontà di essere il più presente possibile per i miei figli – racconta Denise Cumella, fondatrice di Libri d’Impresa.

Da qui l’idea di aprire la mia agenzia, One Hour Marketing, e cominciare un percorso che mi avrebbe portato a diventare il consulente marketing di grandi gruppi come Bottega Verde e Riso Scotti. Oggi, con la nascita e lo sviluppo di Libri d’Impresa sento di aver finalmente coniugato le mie passioni nella chiave più giusta: marketing e impresa declinate attraverso l’editoria di settore.”

Due giorni a contatto con l’imprenditore

“Libri d’Impresa si basa su un metodo testato e ben strutturato che prevede una full immersion di due giorni con il cliente, nel corso dei quali, attraverso una serie di stimoli e di domande potenti, si gettano le basi del libro e si realizzano i primi contenuti” spiega Denise Cumella.

Un simile lavoro a stretto contatto e concentrato in un lasso di tempo definito aiuta l’imprenditore a prendere maggior consapevolezza delle proprie idee e del proprio progetto, e permette al team di Libri d’Impresa di conoscere meglio lo stile e l’attitudine del cliente attraverso un ascolto a livello di coaching.

Leggi anche:  Amazon espande il programma di tour gratuiti nei centri di distribuzione

Terminata questa prima parte, si sviluppa la fase finale di scrittura che si basa sul cosiddetto metodo Think: al termine della full immersion, è il team di Libri d’Impresa a scrivere tutto il libro e a consegnarlo dopo sei mesi al cliente per poi preparare insieme la fase di lancio. Questo metodo è una strada fortemente battuta da chi non ha tempo, competenze di scrittura o semplicemente l’inclinazione per scrivere i testi di proprio pugno.

Il nostro lavoro si differenzia profondamente da quello di un ghostwriter” – spiega Denise Cumella -. “Per noi è fondamentale creare un percorso empatico con il nostro cliente in modo da scrivere un libro che sia anche emozionale, oltre che tecnico. Non a caso molti imprenditori si sono rivolti a noi dopo una pregressa esperienza negativa con ghostwriter dai quali avevano ottenuto un testo in cui non si ritrovavano, in cui non ritrovavano le loro idee, il loro approccio, il loro metodo e il loro tono di voce”.

L’importanza di diffondere la cultura d’impresa attraverso un percorso editoriale

Alla luce di un mercato editoriale vasto sia per proposte che per tipologie di generi, ma ancora fortemente incentrato sulla narrativa, la nascita di una realtà come Libri d’Impresa appare necessaria per andare a supportare la cosiddetta cultura d’impresa, una realtà in Italia ancora poco seguita o conosciuta sia dagli addetti ai lavori che dal grande pubblico.

L’obiettivo di Libri d’Impresa, infatti, è quello di evitare la dispersione di esperienze e conoscenze preziose, accumulate negli anni da piccoli e grandi imprenditori che con le loro attività contribuiscono a portare avanti l’economia del Paese.

Leggi anche:  Facebook si lancia nelle televendite

“Si tratta di storie importanti che meritano di essere raccontate per far conoscere volti e voci della piccola e media impresa italiana, per stimolare intorno alle loro esperienze percorsi di impresa simili”. spiega Denise Cumella.

I risultati ottenuti libri come “Come ce l’hanno fatta 57 imprenditori italiani” (oltre 7.000 copie vendute), curato da Libri D’Impresa ed edito da Fausto Lupetti editore, dimostra come si inizi ad avvisare questa esigenza di scoprire simili storie.

Il libro racconta le storie di successo della community OSA, un network che accoglie 300 imprenditori italiani stimolando crescita e supporto tra i membri. Proprio dall’incontro con questa community è nata l’idea in Denise Cumella di dar vita a uno strumento efficace che aiutasse gli imprenditori a scrivere il proprio libro: Libri d’Impresa.

“Sono convinta che al netto di tante strategie digital e non, il libro ancora oggi sia il miglior strumento di marketing di cui dispone un imprenditore. È un oggetto che crea un forte legame con il lettore, occupando uno spazio anche fisico e permanente – spiega Denise Cumella – e che rimane ancora ammantato di una certa autorevolezza”.

Da qui la scelta di puntare sul connubio editoria e impresa per attivare una strategia di marketing capace di intercettare bisogni e target diversi.

Tra self publishing e case editrici

Ulteriore particolarità di Libri d’Impresa è la possibilità, nella fase finale della creazione del libro, di scegliere se pubblicare con il brand Libri d’Impresa, arrivando così sui principali e-commerce, oppure affidarsi a una delle case editrici partner di Libri D’Impresa, come Fausto Lupetti o Guerini Editore e puntare quindi a una diffusione nelle librerie.

Leggi anche:  Netflix testa un abbonamento a metà prezzo ma solo su mobile

“Ci piaceva la possibilità, che altre realtà simili alla nostra non necessariamente danno, di poter far scegliere tra due modalità di diffusione differenti per target e obiettivi – spiega Denise Cumella –. È una scelta che viene studiata insieme al cliente e inserita in una strategia di marketing più ampia creata dall’imprenditore insieme a tutto il nostro team”.

Libri d’Impresa, infatti, non vuole solo essere un team capace di aiutare gli imprenditori e professionisti a pubblicare il proprio libro, ma intende diventare uno strumento di marketing al pari di altri già in uso nelle strategie d’impresa. L’obiettivo è quindi quello di contribuire a raccontare storie d’impresa meritevoli, diventando una sorta di megafono capace di far conoscere sempre più best practice di successo. Ma senza tralasciare la natura fortemente improntata al marketing che scorre nel suo team, e che punta a far diventare il libro e l’editoria un settore dove investire al pari di altri per potenziare e rafforzare la propria impresa.