Un Samsung Galaxy per il business: arriva XCover FieldPro

Sulla falsariga del Galaxy S9, il nuovo telefonino rugged aggiorna hardware e design, per rispondere alle esigenze del lavoratore in mobilità

Dopo aver rilasciato le varianti Active di tutte le sue principali ammiraglie Galaxy della serie S tra il 2013 e il 2017, Samsung ha svelato un nuovo telefono rugged, con il nome Galaxy XCover FieldPro. Lo smartphone condivide da 5,1 pollici monta un processore Exynos 9810 di prim’ordine come il Galaxy S9 e S9+  e sfoggia uno schermo piatto con una risoluzione piuttosto impressionante: 2560 x 1440 pixel, che non è male per un dispositivo indirizzato a modalità d’uso che badano poco al contenuto e molto alla forma robusta. Tant’è vero che il device promette di resistere praticamente a qualsiasi cosa, da cadute, urti e vibrazioni alle temperature estreme, pioggia, polvere e fino a 30 minuti immerso in un metro e mezzo di acqua.

Cosa ha dentro

Il lato migliore del rugged è sicuramente la batteria da 4.500 mAh, rimovibile. Oltre a rispettabili 4 GB di memoria e 64 GB di spazio di archiviazione purtroppo sotto la scocca abbiamo Android Oreo anche se dovrebbe arrivare prima o poi l’aggiornamento ad Android 10, insieme a tre anni di patch di sicurezza.

Altre caratteristiche includono una fotocamera posteriore da 12 MP con Dual Aperture e Triple LED Flash, una frontale da 8 megapixel, uno scanner di impronte digitali montato sul retro, slot per schede microSD, porta USB di tipo C, jack per cuffie da 3,5 mm e piattaforma Knox per la protezione degli accessi e dei dati. Arriverà anche in Italia? Difficile dirlo perché per il momento è sul mercato solo con AT&T, mentre altrove è tutto immerso nell’ombra.

Leggi anche:  Microsoft Surface Duo 2 potrebbe avere tre schermi