Renault porta il car sharing a Napoli con Bee

La casa automobilistica francese ha fornito 40 Twizy per un servizio di car sharing elettrico già utilizzato da 180 utenti in pochissime settimane

NHP in partnership con Renault, casa automobilistica promotrice di una mobilità green, ha portato a Napoli “Bee”, un servizio di car sharing elettrico all’avanguardia. Nella città partenopea sono state installate 27 Bee Point in cui gli utenti possono noleggiare 40 Renault Twizy che diventeranno 70 il prossimo gennaio. In poche settimane già 180 persone hanno usufruito del servizio.

Come funziona

Per accedere al servizio basta iscriversi attraverso l’app dedicata per iOS e Android o chiamare il numero verde 800.969.887. Gli utenti possono sottoscrivere un abbonamento annuale in promozione da 30 euro (tariffa base dopo l’estate 180 euro) o uno di tre giorni a 10 euro. Chi possiede l’abbonamento annuale può noleggiare una Twizy per l’intera giornata a 36 euro mentre chi ha sottoscritto il mini abbonamento spenderà 42 euro.

“Bee – Green Mobility Sharing trova con Renault una formula che coniuga un servizio innovativo ed un veicolo innovativo, pratico e divertente.” – ha spiegato Valerio Siniscalco, amministratore di NHP –  “La nostra tecnologia è pensata per rispondere alle esigenze di mobilità nei centri urbani penalizzati da traffico ed inquinamento ed offre una grande flessibilità nel pieno rispetto dell’ambiente. Non a caso abbiamo scelto il nome Bee, che in inglese significa ape, un servizio che dona libertà e leggerezza”.

La green mobility in Italia

Grazie al lavoro di Enel ed Eni sono state installate numerose colonnine di ricarica per auto elettriche, che forniscono energia sia alle auto private sia a servizi di car sharing come quello messo in atto a Napoli. Anche Torino e Genova hanno puntato sulla green mobility per ridurre le emissioni di CO2 e rendere la mobilità in città più semplice senza infierire sull’ambiente.

Leggi anche:  Perché Sega investe nella musica di Flutin