WeChat sfida WhatsApp con Messi

Per promuovere in occidente il suo servizio WeChat ha scelto il campione del Barcellona Lionel Messi. Riuscirà WhatsApp a mantenere il suo primato?

WeChat lancia il guanto di sfida a WhatsApp, che è stato accusato di rubare i contatti dalle rubriche, e lo fa con un pezzo da novanta come Lionel Messi. Il tre volte vincitore del Pallone d’Oro è stato scelto dall’azienda cinese come testimonial in Occidente del suo servizio. WeChat, conosciuto sopratutto in Asia, conta già 270 milioni di utenti nel mondo. L’app di messaggistica è gratuita e consente di inviare file, messaggi di testo e vocali e di effettuare videochiamate in stile Skype.

Il canone non aiuta WhatsApp

Ora WhatsApp, che si pensava potesse essere acquisito da Facebook, vede il suo dominio minacciato da un nuovo e agguerrito concorrente. La notizia che l’app di messaggistica più famosa al mondo è diventata a pagamento su iOS e Android, con un canone annuale di 89 centesimi, non è piaciuta ai clienti che minacciano di boicottarla proprio con WeChat.

Lo spot di WeChat con Messi

Leggi anche:  Google ha provato ad acquisire GitHub ma alla fine ha vinto Microsoft