Android L: c’è già grazie alla community

La Custom Rom ParanoidAndroid introduce alcune delle novità del prossimo sistema operativo, tra cui le “schede recenti”

Quando arriva un nuovo aggiornamento di Android la comunità di appassionati si scatena. I forum, tecnici e non, cominciano a discuteche re delle potenzialità del prossimo OS, fantasticando sulle possibilità che il proprio terminale possa ricevere l’update. Per accontentare tutti, gli sviluppatori indipendenti hanno lavorato sodo, anche questa volta, per portare un po’ del nuovo Android su una ROM personalizzata, da installare su diversi dispositivi. Questa volta tocca a ParanoidAndroid (ben conosciuta nell’ambiente) farsi “carico” di alcune delle novità che vedremo ufficialmente con Android L a partire dal prossimo autunno. Tra queste c’è un nuovo modo di visualizzare le app usate di recente, attraverso un doppio rettangolo posto sul lato destro dello schermo.

Stile L

Su Android 4.4 KitKat, le app recenti sono presentate come una lista di anteprime separate, così come avveniva già con Jelly Bean. Anche se su Android L il loro funzionamento non cambia (la funzione serve anche da multitasking per passare da un’app all’altra) a livello visivo ci si avvicina di più a come Chrome presenta, in versione mobile, le schede aperte. Una funzione che sarà piaciuta parecchio agli sviluppatori “paralleli” di ParanoidAndroid visto che l’hanno integrata nella loro ultima Android 4.5 alpha, mostrata in un video di presentazione su Youtube (sotto).

[ot-video type=”youtube” url=”7HuQ80W7GZs”]

La ROM contiene anche altri elementi presenti su Android L, come il nuovo sistema di notifica in stile Heads Up, la funzione “non-disturbare”e la nuova tastiera di Android, comparsa e poi ritirata da Google Play.

Leggi anche:  Gli Stati Uniti testano una tecnologia per riconoscere i volti mascherati