Da Fukushima arriva la lattuga coltivata a Led

Fukushima insalata Led

A Fukushima, in un ex stabilimento Sony, la lattuga viene coltivata con le luci Led

Il Giappone si sa è terra di bizzarrie ma anche di soluzioni all’avanguardia nei più disparati campi. In un’ex stabilimento Sony vicino a Fukushima, diventata famosa per il disastro nucleare che l’ha colpita nel 2011, è sorta un’industria agricola che sfrutta luci Led per la coltivazione della lattuga.

A Fukushima la lattuga si coltiva con i Led

La produzione è iniziata appena un anno fa ma grazie ai 17.500 Led, che emettono luce ad una lunghezza d’onda ottimale per la crescita dell’ortaggio, si è già riusciti a far crescere 10mila cespi di lattuga al giorno. L’uso di questa particolare tecnologia permette di produrre piante sane e ricche di nutrienti ad una velocità doppia rispetto a quella che avverrebbe con l’agricoltura tradizionale. Inoltre, i Led durano più a lungo delle luci fluorescenti utilizzati nelle serre e permettono di evitare di coltivare la lattuga in un terreno come quello di Fukushima che potrebbe risultare contaminato dalle radiazioni.

Leggi anche:  EOS guida il mondo verso la produzione sostenibile con la stampa 3D industriale