AOC lancia un display 34″ e schermo e formato cinematografico

display aocu3477oqu1

AOC ha ridefinito nuovi paramentri per i grandi monitor: con il nuovo u3477Pqu, l’azienda conferma il suo interesse verso i grandi formati, combinando ampie dimensioni a una maggiore produttività

Il display WQHD con una diagonale di 34” (86,7 centimetri) è la scelta giusta per gli appassionati di cinema e gli utenti esigenti multi-tasking. Grazie ai 4,95 milioni di pixel dello schermo panoramico UltraWide 21:09 e 1,07 miliardi di colori, le immagini risultano chiare e nitide nei dettagli. Il monitor vanta una risoluzione di 3440 x 1440 pixel disposti su un’area pari a più di un quarto di metro quadrato, e il rapporto d’aspetto consente agli utenti di guardare i film senza bande nere in alto e in basso. Grazie ad una grande interazione tra hardware e software, gli utenti possono guardare un film e giocare al computer nello stesso momento, sullo stesso schermo. Tra le diverse opzioni di connettività, come le porte USB 3.0 e DisplayPort, AOC ha dotato il monitor anche di una porta HDMI con funzionalità MHL, che consente all’utente di connettere direttamente smartphone e tablet e riprodurne i contenuti sul grande schermo.

Nuovo concetto di produttività

Editori multimediali, ingegneri così come analisti del mercato azionario o altri professionisti che utilizzano spesso fogli di calcolo per lavoro apprezzeranno i vantaggi di questo monitor per aumentare la loro produttività. Non sarà più necessario scorrere le pagine web o passare da una finestra all’altra, dal momento che l’area di visualizzazione di 79,9 x 33,5 cm – più di un quarto di metro quadrato – consente all’utente di visualizzare quasi quattro finestre delle dimensioni di un foglio in formato A4 una accanto all’altra, o ottenere una rapida panoramica dello streaming video di oltre 16 telecamere (ad esempio, da telecamere di sorveglianza, visualizzati uno di fianco all’altro senza distorsioni).

Leggi anche:  Eaton presenta la seconda generazione di UPS 93PM

Il nuovo u3477Pqu ha inoltre la stessa altezza di un monitor 27″; non sarà quindi più necessario muovere la testa su e giù per visualizzare diagrammi complessi. Grazie alle ampie dimensioni, questo display è utile anche per presentare i contenuti a un gruppo di persone. Altrettanto degne di nota sono le funzionalità picture-in-picture e picture-by-picture, che permettono la visualizzazione simultanea di immagini e da fonti diverse. Inoltre, grazie all’innovativo software Screen+ di AOC che divide lo schermo fino a quattro riquadri, i broker – ad esempio – non si troveranno più a dover scegliere tra guardare l’andamento del mercato azionario e terminare lavori altrettanto importanti per il giorno successivo. L’ergonomia completa di questo display permette di ottenere una produttività più elevata.

È dotato anche di una vasta gamma opzioni che aiutano a ridurre l’affaticamento: regolazione in altezza di 130 millimetri, pivot, rotazione e inclinazione. Inoltre, il monitor può essere fissato su supporti a parete compatibili VESA e rack.

Intrattenimento ridefinito

Il più grande schermo IPS di AOC, u3477Pqu, offre 4.950.000 pixel su una diagonale di 86,7 centimetri (34″). Per gli esigenti utenti del multi-tasking e gli appassionati di cinema, così come chi cerca un monitor che unisce produttività e cinema, il u3477Pqu offre prestazioni elevate e immagini finemente dettagliate in formato 21:9. Con risoluzione a 8-bit + FRC possono essere riprodotti oltre 1 miliardo di colori. È particolarmente adatto all’intrattenimento (giochi al pc), grazie al tempo di risposta di 5ms e al refresh rate di 60Hz. AOC è riuscita a migliorare significativamente il problema relativo all’effetto Mura, uno sgradevole effetto a macchie, tipico di alcuni monitor. Dotato di varie sorgenti di segnale, ottima gestione del colore, immagini cristalline e altoparlanti integrati da 3W, il monitor è ideale per la visione di film che richiedono una risoluzione e un suono superiori. Inoltre, il design dalla cornice nera con bordi ultra sottili consente agli utenti multi-monitor di raggruppare diversi schermi insieme, facendoli apparire come un unico grande spazio di lavoro senza interruzioni. Il monitor 34″ ha un pannello IPS di alta qualità per permettere ampi angoli di visualizzazione – fino a 178° – sia verticalmente che orizzontalmente, una luminosità di 320 cd/m², che lo rende adatto ad ambienti di lavoro molto luminosi.

Leggi anche:  Con lo scanner Epson WorkForce DS-730N, più efficienza e meno carta

Animo green

Anche per u3477Pqu, AOC è attenta all’ambiente. Non solo i certificati di sostenibilità come EnergyStar 6.0 e TCO 6.0: il nuovo display è dotato di software intelligenti come Eco Mode e e-Saver, così come quattro porte USB, due 2.0 e due 3.0. Infine, la DisplayPort integrata fa sì che le trasmissioni di immagini siano veloci e senza soluzione di continuità. Per gli appassionati di Android, la porta HDMI offre anche la connettività MHL (Mobile High -Definition link), che consente all’utente di visualizzare direttamente il contenuto di smartphone e tablet sul grande schermo. Collegando uno smartphone al monitor è quindi possibile effettuare videochiamate per un’esperienza ancora migliore, o consentire all’utente di mostrare presentazioni memorizzate sullo smartphone con estrema facilità.