Blocks: ecco lo smartwatch componibile

L’orologio dei sogni diventerà presto realtà. Tutti potranno scegliere materiali, funzioni e forme grazie alla logica dei moduli

Se nel mondo degli smartphone spetta a Project Ara meravigliarci con il telefono modulare, ci pensa Blocks a realizzare lo stesso per gli smartwatch. Un giorno saremo in grado di costruirci da soli il nostro orologio, puntando su questa o quella funzione, a seconda delle particolari esigenze. Ad esempio i moderni investigatori potrebbero scegliere una fotocamera più performante o uno slot per schede SIM, così da avere un dispositivo indipendente. Chi invece ascolta musica potrebbe preferire tanta memoria interna, mentre un sensore biometrico potrebbe essere comodo per gli sportivi e il supporto al GPS per gli escursionisti. Insomma le possibilità, proprio come per Project Ara, sono tante e limitate solo alle possibilità tecniche.

[ot-video type=”youtube” url=”m1dB4LzIVSU”]

Blocks promette di realizzare un prodotto personalizzabile al 100%, partendo dalle dimensioni del display al cinturino. Per il momento ci troviamo in una fase primordiale del progetto e la speranza è che gran parte dei soldi necessari alla realizzazione dei primi modelli possano arrivare dal crowdfunding. L’obiettivo è di andare sul mercato entro il 2015 sfruttando una campagna promozionale lungo i primi mesi del prossimo anno. In realtà i primi passi possono essere compiuti con relativa semplicità visto che Phonebloks ha ricevuto, di recente, 50 mila dollari da Intel per la realizzazione dello smartwatch.

Leggi anche:  Data4 annuncia la compensazione di tutte le emissioni derivanti dalle attività del Gruppo in Europa nel 2021