E-book: Amazon e Hachette siglano la pace

Amazon e Hachette hanno raggiunto un accordo dopo le tensioni dei mesi scorsi. La casa editrice godrà di condizioni migliori da parte del sito di e-commerce

Dopo sette mesi di battaglia, Amazon e Hachette hanno trovato un accordo. La casa editrice francese pretendeva di vendere i propri e-book a un prezzo più alto della media. L’azienda guidata da Jeff Bezos, che con Pick-Up Point permette di ritirare il proprio pacco in posta, aveva quindi deciso di mettere in difficoltà Hachette eliminando il tasto “compra” sui suoi libri digitali e ritardandone la consegna. Molti scrittori, tra cui alcuni premi Nobel, hanno preso le difese della casa editrice e il rapporto fra le due aziende è diventato sempre più conflittuale. Oggi, con grande soddisfazione di entrambe, Hachette e Amazon hanno fatto pace.

L’accordo Amazon Hachette

L’accordo fra Hachette e Amazon, che ha lanciato negli USA il suo assitente vocale domestico Echo, avrà durata pluriennale e diverrà operativo a partire dal 2015. Da pochi dettagli che sono trapelati, pare che la casa editrice potrà fissare il prezzo dei propri e-book e libri cartacei e avrà “termini migliori” da parte di Amazon quando questo li abbasserà per i lettori.

“E’ una buona notizia per gli scrittori, che beneficeranno del nuovo accordo per anni. L’intesa ci offre enormi potenzialità in termini di marketing con uno dei nostri più importanti partner nelle vendite di libri”, ha affermato l’AD di Hachette, Michael Pietsch. “Siamo soddisfatti del fatto che il nuovo accordo includa specifici incentivi finanziari per Hachette per spingere al ribasso i prezzi, cosa che riteniamo una vittoria per i lettori e per gli scrittori”, gli fa eco Amazon.

Leggi anche:  Zucchetti investe nelle soluzioni per il settore retail con l'acquisizione di IT Selling Solution