WhatsApp: la doppia spunta blu si potrà disattivare

La doppia spunta blu di WhatsApp potrà essere disattivata

WhatsApp sta pensando di rendere non più obbligatoria la doppia spunta blu di conferma di lettura che ha scatenato tante polemiche

Recentemente WhatsApp ha introdotto una doppia spunta blu per la conferma di lettura dei messaggi. La cosa è stata considerata da molti utenti una violazione della privacy e sui social network sono apparsi numerosi messaggi di protesta. Nonostante la funzione possa essere disattivata con un semplice escamotage, pare che l’app di messaggistica di proprietà di Facebook, che ha rilasciato nuove funzioni per la gestione della News Feed, sia decisa a ritornare sui suoi passi. La rivista tedesca Softonic afferma infatti che WhatsApp, che dovrebbe introdurre le chiamate VoiP per i primi mesi del 2015, potrebbe rilasciare presto un aggiornamento che renderebbe la doppia spunta blu non più obbligatoria.

WhatsApp è la prima causa di divorzio

Non è solo la doppia spunta blu a mettere nei guai WhatsApp. Secondo l’Associazione Avvocati Matrimonialisti l’app di messaggistica è citata nel 40% delle cause di divorzio. La chat ideata da Jan Koum e Brian Acton è infatti spesso utilizzate per inviare messaggi e foto piccanti nelle relazioni extraconiugali, che costituiscono in molti casi la prova del tradimento. La stessa cosa avviene anche con l’assistente vocale Siri di Apple. Ovviamente gli avvocati non imputano a WhatsApp il potere di porre fine ad un matrimonio ma è curioso come un servizio che può aiutare ad intrattenere un rapporto extraconiugale possa essere poi utilizzato contro i mariti e le mogli infedeli.

Leggi anche:  Micro Focus, artefice della trasformazione