Google si espande in India con InMobi

Google vuole InMobi

Google sta pensando di acquisire InMobi, società indiana specializzata nell’advertising su mobile con 1 miliardo di utenti

Il mercato indiano è uno dei più interessanti per le aziende del web. Google, che ha lanciato proprio in questo Paese i suoi primi smartphone Android One, sta pensando di espandersi anche nel settore locale dell’advertising su mobile. Secondo alcune indiscrezioni che circolano in Rete, Big G è intenzionato ad acquistare uno fra i più importanti network pubblicitari dell’India.

Google vuole InMobi

Google pare voglia rafforzare la propria presenza in India acquisendo InMobi, società specializzata di pubblicità online basata sui profili e i comportamenti dei naviganti. Big G, che vuole mettere in difficoltà Apple con i propri negozi fisici, è al primo posto nel settore dell’advertising in Rete e grazie a questa operazione potrebbe acquistare un pacchetto di 1 miliardo di utenti mobili di 200 Paesi diversi e mettere ancora più distanza fra sé e Facebook. InMobi attualmente viene valutata tra 1 e 2,5 miliardi di dollari e conta tra i suoi partner SoftBank e il venture capital Sherpalo. Qualche mese fa anche Twitter aveva intrapreso un’iniziativa simile acquisendo ZipDial, startup indiana che offre chiamate perse gratuite in cambio di messaggi pubblicitari.

Leggi anche:  Huawei potrebbe scorporare i suoi marchi di smartphone P e Mate