Bodyprint: il corpo diventa la tua password

Bodyprint di Yahoo! per superare le password

Bodyprint è un sistema di autenticazione realizzato negli Yahoo! Labs che trasforma il display dello smartphone in uno scanner biometrico

Ormai la maggior parte delle aziende sono concordi sul fatto che le password alfanumeriche non sono più un sistema affidale per proteggere PC e device mobili ed urge trovare nuove soluzioni. Apple, ad esempio, ha introdotto il riconoscimento delle impronte digitali (Touch ID) mentre Yahoo! ha pensato a una soluzione diversa. Un ricercatore degli Yahoo! Labs ha ideato un sistema chiamato Bodyprint che rende lo schermo dello smartphone un unico sensore biometrico.

Con Bodyprint basta l’orecchio per proteggere lo smartphone

Bodyprint trasforma il display touchscreen in uno scanner in grado di riconoscere diverse caratteristiche anatomiche. Con questa tecnologia si potrà sbloccare lo smartphone non solo utilizzando le dita ma anche le nocche e l’orecchio. Nel caso in cui il sistema non riconosca il possessore del device, blocca in automatico l’accesso a funzioni e dati. Secondo i ricercatori di Yahoo!, che ha raggiunto risultati finanziari non certo eccezionali nel primo trimestre 2015, Bodyprint è affidabile al 99,8%, molto  di più degli scanner di impronte digitali oggi disponibili sugli smartphone. Questa non è l’unica alternativa alle password pensata dall’azienda di Sunnyvale. Yahoo! sta infatti progettando un sistema che invia nuove chiavi d’accesso su richiesta dell’utente. Apple, invece, ha brevettato una tecnologia di riconoscimento facciale che permette l’autenticazione in sicurezza.

Leggi anche:  Come l'IT può aumentare l'efficienza nella distribuzione del vaccino e ridurre i costi della catena di approvvigionamento