Mytaxy sbarca a Milano e sfida Uber

mytaxi

L’app di Daimler mytaxi, che permette di prenotare il taxi più vicino via smartphone, sbarca a Milano e lancia il guanto di sfida a Uber

Un nuovo concorrente è entrato nel mondo del trasporto pubblico milanese. Daimler ha presentato oggi nel capoluogo lombardo mytaxi, una nuova app per prenotare il taxi via smartphone. Il software rientra nella piattaforma moovel che include Car2Go, il servizio di car sharing che ha avuto enorme successo sotto la Madonnina, e si prepara a sfidare il colosso statunitense Uber.

mytaxi: come funziona

mytaxi è un’app per iOS e Android che permette di chiamare il taxi più vicino in relazione alla posizione dell’utente. Il cliente una volta geolocalizzato il mezzo riceverà tutti i dettagli della vettura (targa, foto del conducente, modello) e potrà controllare il percorso di avvicinamento dell’auto bianca. Il pagamento è basato sul classico tassametro è potrà essere effettuato tramite carta di credito, contante e in futuro anche PayPal. Inoltre, l’utente e il tassista potranno valutare rispettivamente la qualità del servizio e del passeggero. mytaxi è attivo in sei Paesi (USA, Polonia, Austria, Svizzera e Spagna) e al momento conta 45mila taxi iscritti. A Milano Daimler conta di raggiungere le 200 adesioni, in particolare fra coloro che non sono affiliati ad una cooperativa.

mytaxi vs Uber

L’arrivo a Milano di mytaxi, che in futuro si espanderà anche in altre città italiane, ha ovviamente portato al paragone con Uber. “Lavoriamo solo con tassisti con licenza, rispettando tutte le regole e non riteniamo che quelle esistenti debbano essere cambiate. – ha dichiarato Barbara Covili, general manager mytaxi Italia – Siamo l’alternativa reale, legale, che permette ai tassisti di far parte di un sistema di chiamata in continua crescita”. La seconda startup per valore a livello globale è stata infatti accusata di offrire un servizio illegale e più di una volta i tassisti sono scesi in piazza per chiederne il bando. Nonostante le differenze, anche mytaxi, così come Uber, ha scelto una strategia di marketing aggressiva. L’app di Daimler fino al 17 maggio offrirà corse a metà prezzo e attraverso il “Raferral Program” regalerà un voucher di 15 euro a chi farà iscrivere un conoscente. Quest’ultimo avrà 10 euro da spendere per la corsa successiva.

Leggi anche:  Spotify soddisfa gli inserzionisti pubblicitari al meglio con la misurazione in cloud di Oracle