Tim Cook: app Apple per Android ma niente iPhone low cost

Tim Cook Apple

Il CEO di Apple Tim Cook lascia intendere che la Mela realizzerà altre app per Android ma non ha la necessità di creare un iPhone low cost

Il CEO di Apple Tim Cook ha parlato di fronte ai dipendenti dei successi raggiunti in ambito hardware e delle future prospettive dell’azienda. Il numero uno di Cupertino ha affermato che Apple Watch ha superato il numero di vendite del primo modello di iPhone a tre mesi dal lancio. Cook si aspetta inoltre un aumento del fatturato generato dalle vendite di iPad entro la fine dell’anno e ha sottolineato che la nuova Apple TV diventerà un fattore chiave dell’offerta della Mela, anche in vista del prossimo lancio di un servizio di streaming Made in Cupertino. Il successo su Android di Apple Music, che ora conta circa 10 milioni di utenti paganti, ha inoltre sancito il fatto che le app prodotte dalla Mela possono benissimo essere distribuite anche su device che montano il sistema operativo di Google.

Infine, Cook ha confermato che i nuovi mercati come la Cina e l’India diverranno sempre più importanti. L’AD ha sottolineato che iPhone “è il più grande business del futuro” e che la crescita dell’utenza in queste nazioni permetterà un’ulteriore espansione delle vendite. Cook ha anche spiegato che l’azienda non ha la necessità di vendere un prodotto low cost in quanto anche in Cina e India gli utenti sono disposti a spendere per un’esperienza d’uso di qualità. Le dichiarazioni di Cook non smentiscono comunque i rumors riguardanti iPhone 5E. Il nuovo smartphone da 4 pollici, che dovrebbe arrivare a marzo insieme a Apple Watch 2 e iPad Air 3, sarà il degno successore di iPhone 5C e non avrà quindi un prezzo proprio “popolare”.

Leggi anche:  Oracle annuncia i risultati finanziari del primo trimestre fiscale 2020-2021