Dal CES al Mobile World Congress: le proposte di mobilità di Lenovo

Non solo 2-in-1 ma anche convertibili e ultrabook. Così la multinazionale cinese rinnova un mercato che necessita di trasformazione

Una corsa in continua ascesa. Lenovo, già prima dell’acquisizione nel 2004 della divisione PC di IBM, si è posta come primo produttore di personal computer al mondo. Un titolo che si scontra con la realtà dei dati mostrati dagli analisti, secondo cui il mercato di settore è in declino inarrestabile, anche se la multinazionale cinese è convinta di poter rinvigorire con strategie e proposte alternative. Dopo aver rinnovato il settore professionale, con la linea ThinkPad, Lenovo ha ripreso lo stesso concetto di ergonomia e usabilità della tastiera, per creare una serie di prodotti che rappresentano il modo con cui la compagnia intende rinnovare la propria linea in ambito professionale e consumer.

Si tratta solo di un esempio di come Lenovo abbia cambiato marcia nel corso degli ultimi anni, con la volontà di non lasciar morire i propri prodotti sotto il peso della mobilità estrema, donando un significato più ampio alle sue proposte con delle chicche uniche di cui è fautrice. Un esempio? La famiglia Yoga che, partendo dai tablet, è la dimostrazione di come il design possa andare concretamente d’accordo con la produttività. Tanto che il concetto è stato esteso anche a veri e propri portatili, in grado di portare un rinnovato modo di vivere il tempo libero e contesti lavorativi, una delle declinazioni migliori di BYOD.

La strategia di Lenovo

Durante un appuntamento dedicato ai prodotti presentati al recente Consumer Electronic Show di Las Vegas e al Mobile World Congress di Barcellona, Mirko Poggi, AD di Lenovo Italia, ha tirato le somme dell’ultimo anno fiscale, tracciando le linee per il prossimo futuro: “Non possiamo nascondere i nostri risultati. Il fatturato raggiunto è pari a 46 miliardi e abbiamo 58.000 dipendenti in tutto il mondo. I numeri, da soli, non contribuiscono a rendere l’idea della nostra crescita e dell’importanza che Lenovo ricopre nel mondo della tecnologia. Lasciamo allora parlare gli altri: di recente siamo entrati nella classifica 100 Best Global Brands di Interbrands e nella Top 50 delle aziende innovative individuate dal Boston Consulting Group. Da oltre due anni siamo leader di mercato nella produzione di personal computer e, nonostante il calo globale, la nostra evoluzione non si ferma visto che trimestre su trimestre guadagniamo sempre più quote di market share”.

Leggi anche:  OKI Europe lancia la campagna “Adapt Today”

IMG_4494

Secondo Lenovo, ogni secondo viene venduto un dispositivo con il proprio marchio, soprattutto in Europa dove l’azienda ha conquistato la fiducia dei consumatori individuali, dopo essersi posta come scelta all’avanguardia per le flotte aziendali. Come si è arrivato ad un risultato del genere? “La mission di Lenovo si basa su quattro punti fondamentali – prosegue Poggi – una strategia chiara, un’eccellenza operativa, la continua innovazione e l’apertura alla multiculturalità. Concetti che applichiamo dovunque, anche in Italia, dove i risultati ci danno ragione, in vari contesti. Ad esempio il nostro paese è il principale nel mercato server di Lenovo, dove raggiungiamo il 20% del totale, secondo brand a livello nazionale”.

Le proposte di primavera

Il focus delle recenti proposte di Lenovo si concentra sulla nuova gamma di prodotti ThinkPad X1, Yoga e Ideapad. Il ThinkPad X1 Tablet ha un design modulare con cui aggiungere componenti e ottenere nuove funzionalità attraverso porte clip-on. L’utente può scegliere un Productivity Module, il Presenter Module con pico-proiettore e una porta HDMI oppure il 3D Imaging Module,  dotato di videocamera Intel RealSense. ThinkPad X1 Yoga è un prodotto sottile e leggero: circa 1,68 cm di spessore e 1,7 kg di peso. Si tratta del primo convertibile al mondo dotato di schermo Samsung OLED opzionale che garantisce un’ottima riproduzione dei colori e un nero estremamente intenso. ThinkPad X1 YOGA è proposto con tastiera Lift and Lock che “scompare” quando si passa in modalità tablet e un’active pen per prendere appunti direttamente sulle pagine web utilizzando il browser Microsoft Edge. ThinkPad X1 Carbon si rivolge invece agli amanti degli ultrabook. Ha uno schermo da 14 pollici, memoria e capacità di archiviazione incrementate e migliore connettività: il tutto in appena 1.18 kg.

Leggi anche:  Fujitsu presenta le novità per la gamma LIFEBOOK U7 e LIFEBOOK E5

Yoga 900 BE è un notebook professionale in grado di soddisfare quattro esigenze di utilizzo: laptop, stand, tent e tablet. Da poco esiste anche in versione business con caratteristiche hardware migliori e declinate ad un utilizzo più intenso e prolungato nel tempo. Uno dei suoi punti di forza è la piattaforma TPM, Trusted Platform Module con certificazione TCG, che offre crittografia dei file, protezione delle password e della procedura di avvio.

Infine Lenovo Ideapad Miix 700 Business Edition, con supporto e assistenza dedicate, strumenti di produttività avanzati e di stampa 3D e la tecnologia RealSense di Intel integrata, con cui interagire semplicemente spostando la mano davanti allo schermo, per scorrere pagine, diapositive e tanto altro. I dettagli dei prodotti sono stati evidenziati da Federico Carozzi, SMB Country Manager di Lenovo Italia.