Google lavora a un proprio assistente domestico

google chirp assistente domestico

Google sta lavorando a un assistente domestico chiamato Chirp e dal design simile a OnHub

Google si sta impegnando per realizzare soluzioni che possano migliorare la vita domestica. Tra queste ci sarebbe anche Chirp, un assistente vocale che consente di gestire varie attività e dispositivi connessi all’interno della casa. Secondo quanto riporta il sito Re/Code, il device sarà pronto l’anno prossimo per la commercializzazione ma non verrà presentato alla Google I/O 2016.

Dal punto di vista del design, Chirp sarà molto simile al modulo Wi-Fi portatile OnHub. L’assistente vocale coniugherà tutta l’esperienza nelle ricerche online dell’azienda di Big G con una intelligenza artificiale in grado di rispondere correttamente agli stimoli dell’utente. Il device sarà quindi in grado di aumentare o abbassare la temperatura, regolare l’apertura delle tende e altre operazioni di questo tipo. La tecnologia sviluppata da Google, che si prepara al lancio di nuovi visori per la realtà virtuale, sarà quindi un diretto concorrente di Amazon Echo. Con ogni probabilità lo sviluppo di Chirp verrà sottoposto al controllo della nuova divisione hardware nata in seno a Mountain View. Per Google è infatti diventato fondamentale avere un rapporto più stretto con i suoi OEM in modo da creare una perfetta integrazione fra il software e l’oggetto stesso.

Leggi anche:  HTC pronta a tornare con lo smartphone per il metaverso