Nvidia lancia due chip Tesla per intelligenza artificiale e deep learning

Basati su piattaforma Pascal, serviranno a potenziare i progetti business e le soluzioni consumer del prossimo futuro. Ecco in che modo

Nvidia ha presentato qualche ora fa Tesla P4 e Tesla P40, due chip per schede video che hanno l’obiettivo di incrementare lo sviluppo di applicazioni per il deep learning. Si tratta di prodotti che completano un trittico avviato ad aprile, con il lancio del Tesla P100, composto da 15 miliardi di transistor e già all’opera per il particolare e affascinante settore di mercato. Il Tesla P4 ospita 7,2 miliardi di transistor mentre il P40 arriva a 12 miliardi. Durante una conferenza a Pechino, Nvidia ha annunciato anche due interessanti software, TensorRT e DeepStream, entrambi per migliorare il flusso di contenuti video in ambienti di intelligenza artificiale.

Cosa fanno

I due chip Tesla sono basati su architettura Nvidia Pascal, che ha debuttato in versione consumer e business in primavera. Le mosse della multinazionale nel campo AI e deep learning mostrano il fermento che vi è, tra i produttori, nella realizzazione di soluzioni avanzate e dirompenti, non più relegate ad ambiti di ricerca esclusivi ma integrate in servizi comuni. Non a caso, già oggi vediamo software di riconoscimento vocale, filtri anti-spam e motori di raccomandazione basati sul singolo utente, sfruttare potenti algoritmi e piattaforme hardware che, a loro modo, vengono anche utilizzate per compiti professionalmente diversi, dimostrando la loro versatilità e funzionalità. Per questo, il lavoro di Nvidia si svolge all’interno di un panorama aperto e si estende a pubblici di riferimento vasti e differenti. La convinzione è che intelligenza artificiale e deep learning possano essere davvero alla portata di tutti, quali strumenti capaci di far evolvere il rapporto dell’uomo con la tecnologia.

Leggi anche:  Il Galaxy Fold 2 sarà per tutti