Ecco le prime self driving car di Google e Fca

fiat chrysler pacifica fca google

Fca ha consegnato a Google le prime Chrysler Pacifica che diventeranno prototipi per il progetto self driving car

La collaborazione tra Google e Fca per la realizzazione di automobili senza conducente ha finalmente preso il via. Le prime Chrysler Pacifica sono state avvistate questo weekend in un parcheggio della sede di Big G a Mountain View. Il sito Electrek afferma che le vetture sono sei, di cui due già equipaggiate con i sensori e le telecamere realizzate da Google. Il portale inoltre sottolinea che i sistemi per la guida autonoma hanno dimensioni decisamente ridotte rispetto a quelle dei modelli precedenti.

L’accordo tra Google e Fca prevede la fornitura di 100 Pacifica in versione ibrida plug-in che si andranno ad affiancare alle attuali 34 Google Car e 24 Lexus RX450h. Come sottolinea il CEO del progetto self driving car John Krafcik, il colosso di Mountain View non ha intenzione di realizzare auto vere e proprie ma sistemi di guida autonoma in grado di essere utilizzati da brand diversi. Google ha già raggiunto risultati straordinari nel rendere sicure le sue automobili nonostante qualche incidente di percorso. Le Google Car sono in grado non solo di riconoscere la segnaletica stradale ma anche di reagire in modo opportuno al comportamento di pedoni e ciclisti.

Leggi anche:  Da Turck Banner nuovi HMI/PLC per l'industria alimentare e il «pleinair»