Apple pronta a stupire: ecco iPhone 8 Edition

Avrà una fotocamera doppia, come la concorrenza, ma posta in verticale, per sfruttare al meglio la modalità landscape

A guardarlo bene, l’ultimo leak che riguarda l’iPhone 8 sembra arrivare direttamente da Samsung. Si, perché il design e le forme ricordano davvero quelle del Galaxy S8, svelato nei giorni scorsi. Difficile dire quanto di vero ci sia nell’immagine diffusa da iDrop News (sopra), ma difficilmente Apple rivoluzionerà così drasticamente il design del suo prossimo telefonino. Certo, la tendenza sembra quella di seguire più o meno tutti le stesse strategie ma la Mela, più di una volta, ha dimostrato di avere la forza di seguire percorsi diversi dalla concorrenza. In realtà il passo in avanti, a livello hardware, era già stato compiuto lo scorso settembre, quando l’iPhone 7 ha mostrato una doppia fotocamera sul retro, nella variante Plus. Adesso, quella tecnologia potrebbe essere sensibilmente rivista, per orientare diversamente i sensori e restituire vantaggi maggiori (non solo estetici) durante lo scatto in modalità orizzontale, ovvero in landscape.

Le altre novità

Per il resto delle indiscrezioni, tutto sembra girare intorno a un paio di elementi peculiari di cui l’iPhone 8 (oppure 7S volendo seguire la logica numerica di Apple) sarà dotato. Prima di tutto lo schermo che vedrà l’introduzione di un vetro 2.5 OLED edge-to-edge, curvo e non più flat. Questo, si estenderà ben oltre i limiti odierni, visto che andrà ad inglobare anche il tasto Home, finito in un sensore sotto il vetro, proprio come il Galaxy S8. E alla rivale Apple si sarebbe ispirata anche per l’integrazione di uno scanner 3D per il volto, in grado di migliorare il riconoscimento dell’utente in pochi secondi. Per questo, verrebbe anche meno l’utilizzo del Touch ID, posto comunque nella parte posteriore, per consentire di autenticarsi in maniera alternativa allo scanning sia per l’accesso al terminale che per alcune app, come lo Store. L’iPhone 8 in questione avrebbe il suffisso “Edition”, per differenziarsi dai due modelli classici che Apple dovrebbe mantenere per accontentare i clienti più tradizionalisti. La presentazione dei nuovi smartphone è attesa per settembre, come di consuetudine per Cupertino.

Leggi anche:  Un iPhone “veramente” accessibile nel 2022