Samsung lancia Marshmallow, l’app per tenere sotto controllo i propri figli

samsung marshmallow

Samsung Marshmallow è un’app che permette di controllare l’utilizzo dello smartphone da parte dei bambini responsabilizzandoli verso un uso corretto di questa tecnologia

Sebbene il nome possa trarre in inganno, l’ultima app rilasciata da Samsung non ha nulla a che fare con la versione 6.0 di Android. Marshmallow è un software di parental control che permette di imporre limiti alle attività dei bambini e consente anche di controllare cosa fanno con lo smartphone. L’obiettivo dell’app in realtà non è tanto quello di bloccare l’accesso ai figli ad alcune delle attività e funzioni presenti sul telefono quanto educarli a un utilizzo responsabile.

“Usando Samsung Marshmallow, – si legge nella descrizione dell’app su Google Play – il bambino imparerà naturalmente come utilizzare lo smartphone attraverso un proprio piano d’uso, obiettivi e ricompense. Inoltre, i genitori potranno sfruttare Marshmallow per parlare con i figli delle loro abitudini riguardo il telefono”. L’app quindi si presenta come un vero e proprio strumento pedagogico ma permette comunque di avere sempre sotto controllo le attività dei bambini per evitare che, ad esempio, spendano cifre folli sull’app store o visualizzino contenuti non adatti alla loro età. I genitori possono impostare gli orari in cui il dispositivo non deve essere utilizzato o bloccare l’accesso a specifici app e siti web. Il software offre inoltre una serie di grafici e report per consentire di monitorare i progressi dei bambini.

Marshmallow non è l’unica app di Samsung ad aver ottenuto un discreto successo a poche ore dal rilascio. La stessa cosa vale infatti anche per In-Traffic Reply, uno strumento di risposta automatica personalizzare che permette di tenere gli occhi sempre fissi sulla strada durante la guida anche quando il telefono squilla.

Leggi anche:  DataOps e il futuro del Data Management