Google ti aiuta a tenere sotto controllo il traffico dati

google triangle datally

Google sta sperimentando un’app chiamata Triangle che consente di gestire il traffico dati consumato dagli altri software

Fino a qualche tempo fa si pensava che bastasse chiudere un’app per evitare che continuasse a consumare traffico dati. La realtà è invece molto più complicata e per non prosciugare il credito bisogna fare molta attenzione nella gestione dei contenuti salvati sul proprio smartphone. Google ha voluto tendere la mano agli utenti Android lanciando senza proclami una nuova app chiamata Triangle che permette di bloccare le app che consumano il maggior numero di dati.

Triangle migliora la gestione del traffico sotto molti aspetti. L’utente potrà ad esempio decidere per quanto tempo le app potranno rimanere attive scegliendo tra diverse opzioni come “10 minuti”, “un’ora” o “per sempre”. Non solo, coloro che hanno sottoscritto un contratto con operatori come Globe e Smart potranno verificare il saldo dati mobile direttamente da Triangle e ricevere una ricompensa in MB a seconda del traffico risparmiato da spendere per il download di altre app utili come Waze. Al momento questo particolare software è in fase di sperimentazione nelle Filippine e per sua natura è particolarmente adatto ai Paesi emergenti, dove ridurre al minimo i consumi di dati è una necessità non da poco. Google non ha voluto presentare ufficialmente Triangle e al momento non è detto che la sua disponibilità sarà estesa ad altre nazioni in via di sviluppo o in mercati già avanzati.

Questa non è la prima iniziativa di Google per rendere più efficiente la gestione del traffico su mobile. Chrome ad esempio è dotato di una funzione “risparmio dati” e strumenti molto simili sono stati preinstallati su alcuni dispositivi come gli smartphone Pixel, di cui sono trapelate le caratteristiche tecniche della versione con schermo più ampio.

Leggi anche:  Gli utenti Windows 7 e 8 aggiorneranno gratis a Windows 11