HomePod di Apple è pronto al debutto ufficiale

homepod

Uno dei produttori partner di Apple conferma le prime consegne di HomePod. Il dispositivo sarà nei negozi a breve

Apple vuole invadere le case di tutto il mondo con HomePod, il suo assistente domestico che grazie a Siri permette di accedere a diverse funzioni tramite comandi vocali. Interagendo con l’altoparlante è ad esempio possibile effettuare ricerche online, avviare la riproduzione di musica e controllare altri dispositivi connessi. HomePod si pone quindi come alternativa alla linea Echo di Amazon e Google Home, che con Chromecast pare abbia qualche problema con la stabilità delle reti WiFi, ma non è ancora arrivato sul mercato. Il device è stato presentato circa 7 mesi fa alla WWDC 2017 e per qualche oscuro motivo il suo lancio è stato ritardato. Oggi arrivano conferme che HomePod è pronto a debuttare.

Una fonte anonima interna a Inventec, azienda taiwanese che insieme a Foxconn si occupa della realizzazione dell’altoparlante, ha rivelato al Taipei Times che il primo lotto di produzione è stato completato. Apple, la cui app Salute ha risolto un caso di omicidio in Germania, avrebbe inoltre inviato una notifica di spedizione anche agli altri fornitori che appartengono alla stessa catena di approvvigionamento. Nello specifico Inventec avrebbe prodotto 1 milione di pezzi a fronte di una previsione di 10-12 milioni di unità vendute nell’arco di un anno. Questi rumors, che in molti ritengono piuttosto credibili, confermano che HomePod arriverà sugli scaffali entro qualche mese. Ancora non è chiaro perché Apple stia tardando così tanto a lanciare il suo assistente domestico mentre la concorrenza non fa che rafforzarsi. Alcuni ipotizzano che la Mela abbia dovuto affrontare diversi problemi in fase di assemblaggio mentre altri ritengono si sia presa tempo per perfezionare hardware e software per offrire un’esperienza d’uso all’altezza.

Leggi anche:  La blockchain e il nuovo Custom Compute Group di Intel