Il Galaxy S9 sarà l’Android più veloce di sempre

Grazie ai primi benchmark, almeno sulla carta, il prossimo smartphone di Samsung supera i concorrenti diretti. Anche se con iPhone X…

Oramai manca poco, tra 10 giorni esatti scopriremo il Galaxy S9 in diretta dal Mobile World Congress di Barcellona. Sappiamo oramai tutto sul prossimo smartphone di Samsung, persino le componenti interne, che girano attorno al processore Snapdragon 845. Questo, come per i modelli precedenti, sarà montato solo su alcuni mercati, ad esempio quello statunitense, mentre altrove, Italia compresa, avremo l’Exynos 9810, che va anche meglio.

Stando ai primi risultati di benchmark, almeno sulla carta, l’S9 potrà fregiarsi del titolo di telefonino Android più veloce sul mercato, grazie a prestazioni decisamente più elevate dei competitor. Qualche esempio? Su Geekbench 4.0 (multi-core score), lo Snapdragon 845 raggiunte il punteggio di 8.427, davanti al Kirin 970 (Huawei Mate 10 Pro) che è a 6.630 e allo Snapdragon 835 (Note8), a 6.524. Le cose non cambiano su single-core, dove l’S9 dovrebbe arrivare a 2.465 punti a fronte dei 1.903 e 1.869 del Kirin 970 e dello Snapdragon 835.

Ma Apple è avanti

Non si tratta solo di potenza ma anche di ottimizzazione dei processi, tanto che con la stessa capacità della batteria dell’S8, l’S9 dovrebbe durare qualcosa in più, proprio grazie al SoC capace di gestire meglio le attività. Ma non è tutto un primato. Se l’845 sarà il chip più veloce nel mondo Android, l’A11 Bionic di Apple ha portato a casa risultati che permetterebbero all’iPhone X di mantenere la prima posizione ancora per parecchi mesi.

Sempre su Geekbench 4.0 (multi-core score), il melafonino con notch arriva a 10.249 punti (Snapdragon 845 è a 8.427) mentre su Antutu la storia è: 228.360 per iPhone X, 256.206 per Snapdragon 845, con il Galaxy ancora avanti. Supposizioni, test teorici, alla ricerca di conferme o smentite tra un paio di settimane.

Leggi anche:  Lenovo presenta la nuova lineup di PC e dispositivi per l’office