Nokia rivende Health e la gamma wearable a Withings

Nokia health Withings

Nokia sta per cedere la divisione Health, che nasce dal rebranding del marchio Withings, proprio al suo ex proprietario

Nelle scorse settimane è circolata la voce che Nokia volesse cedere la sua divisione dedicata ai dispositivi indossabili per concentrarsi sulla cessione delle proprietà intellettuali a terzi, servizi di Rete e altre categorie di prodotti hardware. Oggi queste voci sono state confermate. L’azienda finlandese ha deciso di cedere il reparto Health al suo vecchio proprietario e co-fondatore di Withings, Éric Carreel. Questa particolare divisione nasce proprio nel 2016 con l’acquisizione del marchio francese e dei suoi prodotti indossabili e per la salute. In questi giorni è emerso che anche Nest e Samsung si sono interessati ad Health ma alla fine Nokia, forse su pressione del governo d’Oltralpe, ha scelto di rivenderla a un’azienda locale.

Nokia, che integrerà per la prima volta il notch su uno smartphone con il modello X6, non ha rilasciato informazioni ufficiali per quanto riguarda la parte economica dell’operazione ma è probabile che abbia incassato da Carreel una cifra molto vicina ai 170 milioni di euro spesi due anni fa per acquisire Withings. L’acquisizione dovrebbe essere completata entro il secondo trimestre del 2018. L’azienda finlandese ha faticato a competere nel mercato del wearable, oggi dominato da Apple. Gli orologi della Mela vendono più di quelli svizzeri e il colosso della Mela si sta espandendo ulteriormente nel settore grazie alle difficoltà di FitBit, che ha da poco svelato il suo braccialetto per bambini Ace.

 

Leggi anche:  Canon amplia la serie imagePRESS V con due nuovi modelli di gamma