Asus ROG Phone è lo smartphone per i videogame

La produttrice ha declinato la sua linea di notebook in un telefonino elegante e potente, perfetto per lunghe sessioni videoludiche

Durante il Computex 2018, Asus ha svelato ROG Phone, primo smartphone del gruppo ad acquisire il brand dedicato ai prodotti videoludici. Il prodotto è il primo al mondo a integrare un sistema di raffreddamento a vapore tipico dei computer desktop e notebook. L’hardware in sé consiste in un processore Snapdragon 845 con velocità di clock a 2,96 GHz, maggiore dei soliti 2,8 GHz a cui siamo abituati; scheda GPU Adreno 630; Ram da 8 GB e storage interno da 512 GB. Risulterà chiaro che la CPU è la stessa a bordo dei normali telefonini in circolazione, seppure di fascia alta, ma è proprio la tecnologia di raffreddamento a dare quella spinta in più al terminale, tale da aumentarne la potenza e affidabilità.

Come è fatto

La vocazione videoludica non è solo nell’hardware ma anche nel software visto che il ROG Phone integra un’app di Asus che serve a controllare lo stato della CPU e della GPU, oltre ad attivare trick per ottimizzare la durata della batteria e delle performance generali. Al fianco dello smartphone, la compagni ha anche presentato degli accessori pensati per estenderne le potenzialità.

Pensiamo al dock per trasferire i contenuti su un display esterno, a cui agganciare pure mouse e tastiera oppure il Twin View Dock, che porta un secondo schermo su cui ottenere informazioni aggiuntive su titoli supportati e che, inevitabilmente, rende l’esperienza decisamente più pesante. Non si hanno notizie su data e prezzo di arrivo in Italia ma ROG Phone si paleserà nei primi mercati entro fine agosto, probabilmente con un cartellino importante, visto il pubblico di appassionati a cui si rivolge.

[amazon_link asins=’B078Y9CG8W,B07CN28K51,B078X27DN3,B01N0687R5′ template=’ProductCarousel’ store=’dmo0e-21′ marketplace=’IT’ link_id=’6cad8bff-68a7-11e8-9196-d338055f5d1d’]

Leggi anche:  Tim Cook anticipa le novità di Apple per il 2021