Samsung presenta il display OLED che non si può rompere

samsung

Samsung ha presentato un display OLED flessibile “indistruttibile” in grado di resistere senza problemi a cadute e martellate

Ogni possessore di smartphone teme che una semplice caduta possa provocare un serio danno allo schermo del proprio terminale. Samsung potrebbe aver risolto definitivamente il problema con un nuovo display OLED flessibile. Underwriters Laboratories, organizzazione indipendente che si occupa di certificazioni di sicurezza, ha rilasciato alla tecnologia dell’azienda coreana la patente di “indistruttibile”. Lo schermo è uscito indenne da 26 cadute da un’altezza superiore al metro e ha sopportato l’esposizione a temperature elevatissime anche dopo essere stato buttato a terra da quasi 2 metri.

Samsung, che sta lavorando a una GPU proprietaria da associare ai suoi SoC Extnos, ha inoltre pubblicato un video per dimostrare la resistenza del suo display. Nel filmato si può vedere come il pannello non presenta graffi e abrasioni nonostante venga colpito ripetutamente con un martello. Il segreto di questa tecnologia, come ha sottolineato il general manager dell’azienda coreana, Hojoung Kim, risiede nella plastica protettiva che “è particolarmente adatta agli smartphone grazie alla sua leggerezza e durezza, del tutto simile a quella del vetro”. Rispetto ai materiali tradizionali è però molto più flessibile e quindi resistente agli urti. Samsung, che ha svelato il suo sistema di ricarica wireless Charge Duo, ha confermato che il nuovo OLED verrà utilizzato su smartphone, console portatile, tablet e non meglio precisati “dispositivi militari”. L’unica certezza è che non lo vedremo già su Galaxy Note 9, il phablet che verrà presentato il prossimo 9 agosto.

[ot-video type=”youtube” url=”m_innzQWrAE”]

Leggi anche:  Galaxy S22, svelata la data del nuovo Samsung Unpacked 2022