Pixelbook Go è la fotocopia del MacBook

Google ha svelato il nuovo Pixelbook Go, un laptop Chrome OS dal prezzo ridotto che assomiglia a un MacBook

Pixelbook Go è il seguito del Google Pixelbook originale. Big G lo ha svelato ieri, nella cornice in cui sono stati presentati anche i Pixel 4 e Pixel 4 XL, due nuovi smartphone della famiglia Android. Il Go migliora il precedente con un nuovissimo chassis in metallo realizzato in alluminio leggero e dotato di un fondo “antiscivolo”, un display più ampio da 13,3 pollici con una risoluzione da 1080p a 4K e una tastiera “ultra silenziosa” .

Sotto il cofano, Pixelbook Go, che ha uno spessore di soli 13 mm e pesa meno di 2 kg, è disponibile in una gamma di configurazioni; ci sono chip Intel Core m3, i5 o i7, 8 GB o 16 GB di RAM e 64 GB, 128 GB o 256 GB di spazio di archiviazione. Google promette 12 ore di autonomia della batteria e afferma che si potranno avere due ore aggiuntive con una ricarica di soli 20 minuti.

Il portatile sfoggia una videocamera Duo 1080p, un jack per cuffie da 3,5 mm e due porte USB-C. Pixelbook Go è disponibile in Just Black e Not Pink per il preordine negli Stati Uniti e in Canada a partire da 649 dollari. In Italia non lo vedremo per il momento anche se la speranza è che qualcosa possa muoversi nei primi mesi del 2020, quando il dispositivo raggiungerà alcuni paesi europei, come il Regno Unito.

Il prezzo del modello Core m3 con 8 GB di RAM sarà di 629 sterline, le versioni Core i5 con 8 GB e 16 GB di RAM prenderanno rispettivamente 829 e 949 sterline mentre il top di gamma Core i7, con uno schermo 4K, 16 GB di RAM e 256 GB di spazio di archiviazione avrà un cartellino di 1.329 sterline.

Leggi anche:  Lenovo presenta la nuova ThinkStation P360 Ultra