Samsung Galaxy S21 compare nei primi leak

Samsung Galaxy S21 compare nei primi leak

Mancano ancora dei mesi ma il prossimo smartphone si mostra con un cambiamento importante nel design della fotocamera

Ci risiamo. Diversi siti menzionano la storia secondo cui il Samsung Galaxy S21 (noto anche come Galaxy S30) potrebbe arrivare già a gennaio 2021. Difficile dirlo anche perché non è la prima volta che si vocifera di storie del genere ma quello che più importa è il design del prossimo smartphone della compagnia coreana. Girano in rete infatti le prime immagini di come potrebbe essere il telefono, diffuse dall’account @OnLeaks, che ha pubblicato una varietà di foto che mostrano il modello da diverse angolazioni.

Quello che si nota è un grande cambiamento in termini di fotocamera posteriore, con l’unità che sembra avvolgere l’angolo superiore del dispositivo. Le prime impressioni sono piuttosto positive, ma ovviamente la questione non può ridursi all’estetica, dovendo andare poi più a fondo con le novità hardware introdotte. Resta comunque interessante vedere una porzione di hardware posteriore che prosegue sull’anteriore, dando un maggior senso di continuità al dispositivo. Il nuovo design è in realtà un’evoluzione di ciò che abbiamo visto con il Galaxy S20 e le fotocamere posteriori del Note 20, tutte posizionate nell’angolo in alto a sinistra.

Lancio a gennaio per Galaxy S21?

Sul lato anteriore non sembra che sia cambiato molto in termini di estetica: c’è ancora la fotocamera minimalista al centro nella parte superiore del display, e un pannello da circa 6,2 pollici da un angolo all’altro, mentre le dimensioni complessive parlano di 151,7 mm x 71,2 mm x 7,9 mm (5,9 pollici x 2,8 pollici x 0,31 pollici). Sempre dalla stessa fonte arriva la notizia del suddetto lancio di gennaio, con la volontà da parte di Samsung di avvantaggiarsi ulteriormente rispetto ai rivali. Molto dipenderà dalla supply chain del colosso, messa a dura prova (come altre) nei mesi del Coronavirus.

Leggi anche:  iPhone 12, c’è la sorpresa del modello “Mini”