Samsung ha un altro foldable nella manica

Galaxy Z Flip Thom Browne Edition arriva in Italia

La coreana starebbe lavorando ad uno Z Flip Lite più economico e alla portata di tutti

Gli smartphone pieghevoli non sono di certo alla portata di tutti. Il loro prezzo va spesso oltre ogni top di gamma tradizionale. Basti pensare a quanto serve per accaparrarsi un Galaxy Z Fold 2 o un Mate Xs di Huawei, entrambi oltre i 2 mila euro. Ma potrebbero esserci delle buone notizie in merito, visto che sembra essere in arrivo una versione economica del Galaxy Z Flip. Una prima voce arriva da Ross Young, un analista di display e leaker, che ha twittato per confermare il prossimo arrivo di uno “Z Flip Lite con UTG”.

Young è stato uno dei tanti leaker che in precedenza hanno sollevato l’idea di un Galaxy Fold Lite, ma a quanto pare ora oltre alle indiscrezioni c’è dell’altro. UTG si riferisce al vetro ultrasottile, il materiale del display che si comporta come il vetro al tatto ma può piegarsi facilmente, anche se qualche purista ricorda che non si tratta di vero vetro ma di un composto fatto di piccole particelle di vetro mescolate in un polimero plastico. Young sembra avere un track record abbastanza solido con perdite di display, in particolare nella categoria pieghevole, e uno Z Flip Lite risolverebbe uno dei maggiori problemi per quanto riguarda il prezzo dei foldable.

Meno costosi in futuro

Pare essere molto plausibile che Samsung stia effettivamente lavorando su un telefono così economico. Tuttavia, se, come dice Young, il big coreano aveva già annullato in precedenza un progetto sul Galaxy Z Fold Lite, vuol dire che l’azienda è disposta a tornare sui suoi passi se alcune idee non incontrano il parere positivo dei manager e decisori.

Leggi anche:  iPhone SE 2, altre indiscrezioni su prezzo e uscita

Non si sa perché questo progetto sia stato annullato, ma è molto probabile che prima di vedere uno Z Flip Lite, Samsung ci pensi bene due volte, con il rischio di lanciare sul mercato un dispositivo che potrebbe non avvantaggiarsi dalla tecnologia del vetro flessibile, anzi magari riscontrare problemi nell’uso. I telefoni pieghevoli sarebbero molto più popolari se la maggior parte delle persone potesse effettivamente permetterseli, anche se i reali vantaggi al giorno d’oggi non sembrano così imperdibili come il marketing che c’è dietro lascia intendere.