Brother, soluzioni business all’insegna di sicurezza e sostenibilità

Brother, soluzioni business all'insegna di sicurezza e sostenibilità

L’azienda ha presentato le nuove gamme di stampanti laser e inkjet oltre ad altri dispositivi, come scanner ed etichettatrici. Continua il programma di recupero delle cartucce toner

Affidabilità, velocità, stampe a colori con finitura lucida: queste sono le prestazioni che Brother punta a garantire grazie alla propria gamma di stampanti laser professionali A4 (MFC-L9670CDN, MFC-L9630CDN, HL-L9470CDN, HL-L9430CDN). Consentire alle aziende di creare soluzioni di gestione documentale su misura e flussi di lavoro intelligenti, per ottimizzare la produttività e semplificare i processi, è tra gli obiettivi di questi nuovi modelli, che si distinguono anche per funzioni di sicurezza (il firmware è stato certificato da Keypoint Intelligence) e flessibilità.

L’unità fusore funziona con i toner di nuova generazione, puntando sull’efficienza e garantendo finitura lucida con elevata densità colore su ogni documento. Il design robusto, la memoria potenziata e i componenti di lunga durata assicurano il funzionamento ininterrotto del dispositivo. Grazie alla velocità di scansione a passaggio singolo su due lati fino a 100 ipm, è possibile trasformare i documenti cartacei in file digitali, con chiarezza e precisione.

La tecnologia a doppio laser consente di incrementare la produttività. La velocità di uscita della prima stampa è inferiore a 10 secondi mentre la velocità di stampa in fronte-retro arriva fino a 40 pagine al minuto. I toner ad alta capacità in dotazione sono stati studiati per assicurare continuità di lavoro ed efficienza fin dalla prima installazione. I servizi di stampa gestita aiutano a risparmiare, grazie a opzioni di pagamento flessibili e ridotti costi di gestione. Gli strumenti di segnalazione in tempo reale assicurano maggiore controllo sul dispositivo mentre l’ottimizzazione e la scalabilità dei flussi di lavoro garantiscono efficienza. I dati in tempo reale consentono di monitorare l’impatto ambientale, aiutando l’azienda a soddisfare gli obiettivi di sostenibilità.

Leggi anche:  Apple, nuovo iPad Pro in autunno

Per le PMI, Brother ha ampliato la propria gamma di stampanti business inkjet A3, con tre modelli (HL-J6010DW, MFC-J5955DW, MFC-J6955DW) pensati per soddisfare le esigenze di aziende che cercano soluzioni di stampa veloci, economiche e rispettose dell’ambiente.

Il nuovo design compatto, a ingombro ridotto, rende questa nuova gamma adatta a tutti gli spazi di lavoro. Veloci da avviare ed equipaggiate con la tecnologia della testina di stampa ottimizzata, le stampanti puntano su velocità, affidabilità e precisione.

Basse emissioni, limitato consumo energetico, risparmio sui costi, senza compromesso sulla qualità di stampa, sono tra gli elementi che caratterizzano queste stampanti, studiate per garantire ulteriori opportunità di risparmio grazie alle cartucce ad altissima capacità e ai vassoi multiuso.

«Questi modelli, pensati per garantire un vantaggio competitivo concreto ai nostri clienti, sono forniti della nostra nuova testina di stampa ottimizzata che garantisce più velocità, più affidabilità e qualità di stampa professionale ogni volta che ce n’è bisogno» – spiega Lorenzo Matteoni, senior manager marketing di Brother Italia. «Oltre ad avanzate funzionalità, i nostri clienti potranno anche contare su basse emissioni, ridotto consumo energetico e risparmio sui costi, senza compromessi sulla qualità di stampa».

LAVORARE IN MOBILITÀ

Brother ha presentato anche le stampanti mobile A4 della serie PJ-800, sviluppata per soddisfare le esigenze di chi lavora in mobilità.

La gamma PJ-800, dal design compatto, è adatta per chi lavora nelle vendite, nell’assistenza on site, nei settori delle consegne e della logistica e dei servizi di emergenza. La connettività è stata migliorata e la velocità di stampa è più elevata.

La serie PJ-800 comprende cinque modelli (PJ-822, PJ-823, PJ-862, PJ-863 e PJ-883) che supportano diverse risoluzioni e interfacce. In base alle esigenze del cliente, le stampanti possono essere collegate tramite USB, Bluetooth o Wi-Fi.

Leggi anche:  Soluzioni di raffreddamento industriale personalizzate richiedono servizi su misura

La serie PJ-800 supporta sia la ricarica che il trasferimento dei dati tramite USB Type-C, oltre a linguaggi di comando della stampante, tra cui l’emulazione ZPL2. Tutti gli accessori della linea precedente sono compatibili anche con la serie PJ-800, come la batteria e gli alimentatori da corrente o auto.

SCANNER ED ETICHETTATRICI

Le novità di Brother non si fermano qui. Per scansioni accurate, l’azienda propone la gamma di scanner desktop ADS4, che punta sull’elaborazione avanzata delle immagini e su funzioni per l’ottimizzazione dei documenti.

Attiva da oltre 30 anni anche nel settore delle etichettatrici, Brother propone anche la nuova gamma di stampanti industriali per etichette TJ, che comprende otto modelli (TJ-4020TN, TJ-4120TN, TJ-4021TN, TJ-4121TN, TJ-4420TN, TJ-4520TN, TJ-4422TN e TJ-4522TN) ed è stata progettata per soddisfare le esigenze di alti volumi di stampa. In grado di produrre più di 1.000 etichette al giorno, trova applicazioni in settori quali: trasporti, logistica e magazzino, per la stampa di etichette di spedizione, per imballaggi e spedizioni, identificazione di scatole prodotto, scaffali e pallet, etichette di conformità; ambito sanitario, per la stampa di etichette campioni di laboratorio, dosaggi, braccialetti; produzione, per la stampa di alimenti preconfezionati e con informazioni nutrizionali, identificazione di scatole prodotto, etichette di conformità; vendita al dettaglio per soluzione di repricing, ricevute, sconti, per ingredienti di alimenti preconfezionati e con informazioni nutrizionali.

La gamma TJ è stata ideata per ridurre al minimo i tempi di inattività assicurando elevata produttività grazie alla velocità di stampa fino a 14 pollici al secondo, ai nastri ad alta capacità e alla robustezza.

Oltre a rendere disponibili diverse opzioni di connettività, tra le quali Wifi e Bluetooth, la nuova gamma di stampanti industriali TJ di Brother stampa etichette con risoluzione fino a 300 dpi, pensate per mantenere leggibilità anche in ambienti difficili e conformità durante tutta la catena di fornitura. Le nuove stampanti di etichette industriali TJ sono facilmente integrabili perché supportano i linguaggi di stampa più comuni, inclusa l’emulazione ZPL2.

Leggi anche:  iPhone 14, più megapixel ma anche uno spessore maggiore

ATTENZIONE ALLA SOSTENIBILITÀ

Intanto continua il programma Brother di recupero delle cartucce toner, introdotto nel 2004. Le cartucce esauste, restituite dagli utenti, sono rigenerate in uno dei quattro stabilimenti di rigenerazione Brother in Galles, Slovacchia, Stati Uniti e Asia. Ogni cartuccia è sottoposta a un rigoroso processo di controllo e le sue componenti riutilizzate o sostituite: così la maggior parte delle cartucce può essere rigenerata e rivenduta come nuova. Anche le parti che non possono essere riutilizzate sono comunque riciclate da Brother. Finora sono state ben 40 milioni le cartucce toner riciclate in tutto il mondo.

Gli impianti di rigenerazione Brother in Europa hanno recentemente ottenuto lo status di carbon neutral e il sistema di raccolta è stato accreditato come rifiuti zero in discarica già dal 2013. Riducendo i rifiuti in tutte le fasi del ciclo di vita delle cartucce, Brother aiuta i clienti a raggiungere i propri obiettivi di sostenibilità.