Edward Snowden: “La NSA ha usato i droni per eliminare i terroristi”

Secondo il Washington Post, Edward Snowden è in possesso di documenti che attestano il coinvolgimento della NSA nell’uso di droni a scopo militare

Trapelano nuove notizie sulla National Security Agency (NSA), l’organizzazione USA maggiormente coinvolta nello scandalo Datagate e che pare sia in grado di superare anche la crittografia degli smartphone. Secondo il Washington Post, Edward Snowden, il cui servizio di posta utilizzato per la diffusione delle informazioni su PRISM è stato riaperto, è in possesso di alcuni documenti che attestano che la NSA è coinvolta nell’uso di droni per spiare e sembra addirittura eliminare i sospetti terroristi.

I droni negli USA

Il problema dei droni negli Stati Uniti è molto sentito. Recentemente il Direttore dell’Fbi, Robert Muller, ha confermato che velivoli senza pilota sono stati utilizzati per spiare cittadini statunitensi. La questione non riguarda però solo il Governo USA. Il Presidente di Google Eric Schmidt ha infatti lanciato l’allarma sulla mancanza di regolamentazione che riguarda i droni privati.

Leggi anche:  Ford sperimenta l’utilizzo di robot a quattro zampe all’interno dei propri stabilimenti