La Cina dà il via libera alla vendita di Nokia Mobile a Microsoft

La Cina ha approvato l’acquisizione del comparto mobile di Nokia da parte di Microsoft

Si avvicina la conclusione dell’affare fra Microsoft e Nokia per il passaggio del comparto mobile dell’azienda finlandese a Redmond. Qualche giorno fa le due società avevano affermato che l’acquisizione non si sarebbe conclusa nel primo trimestre 2014 come era stato previsto, a causa di “ostacoli normativi”. In sostanza si aspettava il via libera di alcune autorità antitrust, in particolare in Asia.

La Cina approva l’acquisizione

Oggi Microsoft e Nokia, che ha presentato alla Build 2014 i nuovi Lumia 630,635 e 930, hanno confermato che Pechino ha dato il suo consenso all’operazione. “Nokia annuncia che la transazione che prevede la vendita di Nokia Devices and Services a Microsoft ha ricevuto oggi l’approvazione normativa da parte del Ministero del Commercio della Repubblica Popolare Cinese”, si legge in un comunicato dell’azienda finlandese. Per avere l’approvazione del più grande mercato smartphone globale Microsoft si è impegnata a non utilizzare i cosiddetti “brevetti fondamentali” e a non alzare i prezzi delle licenze per limitare la crescita di Android, sistema operativo utilizzato dalla maggior parte dei produttori cinesi. La stessa cosa vale anche per Nokia.

Le due aziende hanno già ottenuto il benestare dell’antitrust dell’Unione Europea e di quello statunitense.

Leggi anche:  Kemp acquisisce Flowmon per le capacità di Predictive Network Performance Monitoring e Network Detection and Response