Nuovo record per la NASA: Voyager 1 è nello spazio interstellare

La sonda lanciata nel 1977 ha raggiunto la regione di Spazio in cui le radiazioni emesse dal Sole non possono arrivare

A volte le cose vecchie si rivelano le migliori. Al contrario del telescopio spaziale Kepler, che ha scoperto un pianeta simile alla Terra e poi si è rotto, la sonda Voyager 1 lanciata nel lontano 1977 è ancora perfettamente funzionante ed è arrivata “dove nessun oggetto fatto dall’uomo è mai giunto prima”, parafrasando il noto claim di Star Trek.

Voyager 1 supera l’eliosfera

La NASA, che ha aperto un proprio profilo su Instagram, ha scoperto che la sonda Voyager 1 ha raggiunto lo spazio interstellare, cioè quel luogo in cui le particelle emesse dal Sole non posso arrivare distante circa 19 miliardi di km dalla Terra. Incredibilmente, nonostante la tecnologia a disposizione di Voyager 1 sia vecchia di 36 anni, la NASA, che sta cercando di coltivare verdura nello Spazio, è riuscita a captare il suo segnale. Le comunicazioni tra Pasadena, sede del Jet Propulsory Lab, e la sonda hanno un scarto di circa 17 ore nonostante queste viaggino alla velocità della luce.

Leggi anche:  Olimpiadi di Robotica 2020, ecco i nomi degli alfieri della sostenibilità