Sony presenta la nuova Playstation 4, ma nessuno la vede

Il design della console non è stato svelato, ma le componenti hardware permettono di dire che la PS4 punta su: social, immediatezza e mobile gaming

Ieri è stata presentata a New York la nuova Playstation 4, anche se in realtà nessuno l’ha vista. Sony, che è stata multata di 300mila euro per l’attacco al Playstation Network, per battere sul tempo Microsoft ha preferito non svelare il design della nuova console concentrandosi soprattutto sulle caratteristiche tecniche. PS4 punta su una capacità di elaborazione formidabile con 8 Gb di memoria, condivisione sui social network, esperienza di gioco immediata e in mobilità.

Nessun indizio sul prezzo, ma in molti sono convinti che la Playstation 4 arriverà nei negozi intorno a Natale.

Nuovo Joypad per una PS più social

Non si è vista la console ma è stato mostrato il nuovo joypad Dualshock 4. Il controller wireless per la nuova console è dotato di due nuovi tasti  “Options” e “Share” che permettono di condividere sui social network in tempo reale i progressi fatti nel gioco. Si potrà addirittura fare in modo che sia un altro utente a completare il gioco per noi quando le nostre capacità non ci permettono di sconfiggere il boss finale. Annesso al joypad ci sarà una telecamera da porre sopra il televisore, una evoluzione del Playstation Eye, che seguirà non solo i movimenti del giocatore, ma anche del controller.

Immediatezza

La nuova PS4 permette riprendere una partita, esattamente al punto in cui l’avevamo lasciata, nonostante sia stata spenta. Si potranno anche scaricare giochi dal Playstation Network, che consiglia l’utente su quali titoli acquistare secondo i suoi gusti, e giocarci senza attendere la fine del download.

Leggi anche:  Amazon lancia il primo robot domestico con Alexa

Connessione a PS Vita e device mobili

L’esperienza di gioco di PS4 non si fermerà al televisore di casa. Attraverso PS Vita e la app per device mobili “Playstation app”, si potrà continuare a giocare e interagire con la console anche mentre si è in movimento. Grazie al contributo di Gakai l’utente avrà a sua disposizione nel cloud, come se fossero in streaming, tutti i precedenti titoli delle vecchie console Sony. Su Playstation Network non ci saranno solo giochi ma anche video e musica. I primi a sbarcare su PS4 sarà Amazon, che ha chiuso ogni rapporto con un partner scopertosi filonazista, seguito da Netflix e Hulu.