Microsoft Edge guadagna (poco) terreno tra i browser

Microsoft Edge guadagna (poco) terreno tra i browser

Microsoft Edge aumenta la sua quota di mercato nel settore browser ma è molto lontano da Chrome e Safari

Microsoft ha chiuso l’era di Explorer con l’arrivo di Windows 10. Il nuovo sistema operativo infatti integra al suo interno il browser Edge, precedentemente conosciuto come Spartan. Purtroppo per l’azienda di Redmond l’adozione del suo navigatore web non corre di pari passo con quella del suo OS, che non renderà disponibili le app Android salvo ripensamenti.

NetMarketShare ha diffuso i dati sulle quote di mercato dei browser per il mese di febbraio ed Edge ha guadagnato qualcosa rispetto al mese precedente attestandosi al 3-4% di market share. La soluzione di Microsoft, che lancerà i suoi HoloLens il 30 marzo, ha alcuni limiti rispetto alla concorrenza. Innanzitutto è disponibile solo su Windows 10 ed è un prodotto piuttosto recente che manca di quelle funzioni che più interessano agli utenti come le estensioni. Al primo posto in classifica troviamo Internet Explorer 11 (23,16%) seguito da Chrome 48.0 (22,10%) e Internet Explorer 8 (8,16%). Firefox 44 di Mozilla, il cui sistema operativo Firefox OS sarà utilizzato in progetti per l’Internet of Things, si ferma in quarta posizione (5,41%).

Ti potrebbe interessare

Categorie: Software