Da sola Google coprirà il 55% dell’adv search

google ricerche online mobile

Nel 2015 Google potrebbe raccogliere oltre la metà dei ricavi globali derivanti dalla pubblicità sui motori di ricerca

Google è l’agenzia media più grande al mondo e la conferma arriva dalle analisi effettuate da eMarketer sui ricavi ottenuti da Big G lo scorso anno. Big G ha raccolto il 30,9% dei ricavi pubblicitari su piattaforme digitali a livello globale e quest’anno otterrà 57,80 miliardi di dollari lordi da questo settore (+ 9% rispetto al 2015). Lo strapotere di Google emerge in particolare nella pubblicità inserita nei motori di ricerca. Nel 2016 l’azienda di Mountain View, che è stata superata da Apple nella classifica dei brand più apprezzati al mondo, potrebbe raccogliere 47,57 miliardi di dollari di ricavi, cosa che la porterebbe a detenere il 55,2% del mercato globale dell’adv search. Guardando all’ambito mobile, Google dovrebbe registrare 34,11 miliardi di dollari di utile (+ 40,3%).

Per quanto riguarda YouTube, eMarketer ha registrato un aumento di 5,18 miliardi di dollari degli introiti pubblicitari (+ 21,1%). Il rivale Facebook, che continua lo sviluppo dei suoi droni per combattere il digital divide globale, detiene invece lo scettro sul fronte dell’adv display. Big G otterrà “appena” 10,23 miliardi di dollari di ricavi dalla pubblicità via banner e pop up.

“Ci aspettiamo che il trend di crescita del business pubblicitario di Google sul fronte programmatic e mobile continui senza sosta, ma entrambe le aree portano con sé costi alti legati all’acquisizione del traffico che incidono sul fatturato programmatico e sulle revenue riconosciute ai partner per il mobile”, ha dichiarato Martín Utreras, senior forecasting analyst di eMarketer.

Leggi anche:  iPhone X2, registrati i nuovi modelli