Dal Giappone arriva il drone impollinatore

Dal Giappone arriva il drone impollinatore
  • 4
  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares

Un team giapponese ha dotato un drone delle caratteristiche delle api in modo da creare un’alternativa artificiale all’impollinazione naturale

Le api e gli altri insetti impollinatori sono un elemento fondamentale per il ciclo vitale delle piante. Senza il loro contributo il mondo vegetale avrebbe infatti una seria difficoltà a riprodursi. Purtroppo il numero di questi invertebrati è calato drasticamente negli ultimi anni a causa dei cambiamenti climatici ma anche per un massiccio uso di pesticidi. In Giappone hanno quindi pensato che i droni potessero essere un valido sostituto delle api.

I ricercatori dell’Istituto Nazionale di Scienze e Tecnologie industriali avanzate (Aist) di Tsukuba hanno ammaestrato alcuni piccoli robot per imitare il comportamento degli insetti impollinatori. Gli scienziati hanno preso un comune drone quadricottero acquistandolo online e lo hanno dotato di superficie pelosa composta da crine di cavallo. Le setole sono state poi ricoperte di un particolare gel appiccicoso. I peli, esattamente come avviene con le api, possono così raccogliere il polline una volta che il drone si è posato all’interno del fiore. Al momento il robot è ancora telecomandato dall’uomo ma in futuro volerà in sciami e in totale autonomia grazie all’integrazione di GPS e intelligenza artificiale.


  • 4
  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares
Categorie: Hi-Tech